Fantamondiale 2018 Belgio-Panama. Analisi delle squadre.

Fantamondiale 2018 Belgio-Panama

Ultimo aggiornamento:

Fantamondiale 2018 Belgio-Panama. Analisi completa delle squadre!

Continua la nostra rassegna quotidiana che completerà i profili delle 32 nazionali partecipanti al mondiale di Russia. La tappa di oggi è il gruppo G, composto da Inghilterra, Tunisia, Panama e Belgio. Come di consueto, ci focalizzeremo su una coppia di squadre in particolare: Belgio e Panama.

Se il Belgio si appresta a timbrare la tredicesima presenza in coppa del mondo, per il Panama si tratta della prima in assoluto. Ambizioni opposte per le due nazioni: i diavoli rossi si contenderanno con l’Inghilterra il primato del girone, i canaleros cercheranno di non chiudere ultimi, a discapito della Tunisia.

Seppur in misura diversa, entrambe testimoniano il successo di una tradizione calcistica in continuo crescendo. Il Belgio è ormai stabilmente tra le prime al mondo (terzo nell’attuale ranking fifa), e ha tutte le carte in regola per raggiungere quantomeno un piazzamento prestigioso. Il Panama è al suo primo mondiale e ci è riuscito estromettendo addirittura gli Usa (seppur indirettamente), per un’impresa che vale doppio. Traguardi tutt’altro che semplici considerata la limitata capacità geografica dei due paesi: se ne sommassimo le estensioni, copriremmo si e no un terzo dell’Italia.

Scopriamo insieme quali saranno le pedine su cui puntare per far nostro il Fantamondiale 2018!

Fantamondiale 2018, Panama. Premessa

Alcanzamos por fin la victoria en el campo feliz de la unión; con ardientes fulgores de gloria se ilumina la nueva nación”. La prima strofa dell’inno nazionale, l’himno Istmeño, la dice lunga sullo spirito combattivo, nonché la grande tenacia, dei panamensi.

Con Messico e Costa Rica, gli istmeños completeranno il terzetto centroamericano che prenderà parte ai mondiali di Russia. E ci arrivano da terzi del girone CONCACAF, grazie ad una qualificazione a dir poco rocambolesca tra gol fantasma (decisivo contro la Costa Rica) e il suicidio degli Stati Uniti (sconfitti da Trinidad & Tobago all’ultima giornata). Gli americani non mancavano un mondiale dal 1986. Trionfo sportivo che sa anche di grande rivincita culturale sui proclami folli e razzisti di Donald Trump.

Il Panama, come già anticipato, non ha grandi possibilità di passare il turno. Nell’ultima amichevole premondiale ha retto discretamente contro la ben più fisica Irlanda del Nord, strappando lo 0 a 0. Il tutto lascia intendere che contro Belgio (debutto il 18 giugno) e Inghilterra cercherà di non prenderle, più che darle. Per poi giocarsela contro la Tunisia, comunque superiore almeno sulla carta.

Panama. Cosa aspettarci dal fantacalcio.

Se cerchiamo a Panama i rinforzi per la nostra fantarosa, faremo prima a rivolgerci ai vicini Messico e Costa Rica. Quasi tutti i giocatori panamensi militano infatti in campionati semi sconosciuti o lontani anni luci dai livelli di quelli europei. Molti giocano nella MLS americana, ricca sì ma povera di talenti. Nel vecchio continente vi segnaliamo il portiere Penedo della Dinamo Bucarest, il difensore Eric Davis della Dunajska Streda, i due centrocampisti del Gent, AvilaLuis Rodríguez, ed infine l’attaccante del Deportivo La Coruna, Diaz. Davvero poca roba se consideriamo che il nostro margine di scelta coinvolge altre 31 squadre, quasi tutte più attrezzate a livello organico.

I più romantici possono buttare un penny su Romàn Torres, roccioso difensore centrale dei Seattle Sounders e uomo simbolo del Panama. E’ lui l’autore della storica rete contro il Costa Rica che ha permesso ai suoi compagni di strappare il pass per Russia 2018 e ai tifosi rossoblu di stappare, per la festa nazionale, migliaia di bottiglie di Seco Herrerano, il gustoso liquore locale.

Le scelte tattiche sono piuttosto consolidate: il Ct Hernán Gomez dovrebbe optare per il 3-4-1-2. In attacco la coppia sarà formata da Torres e Ismael Diaz con Camargo che agirà alle spalle delle due punte. A centrocampo Gomez e Godoy formeranno la cerniera centrale con Murillo e Ovalle sulle fasce.

LISTA CONVOCATI PANAMA

Portieri: Calderón (Chorrillo), Penedo (Dinamo Bucuresti), Álex Rodríguez (San Francisco)

Difensori: Baloy (Municipal), Cummings (San Jose Earthquakes), Davis (Dunajska Streda), Escobar (New York Red Bulls), Machado (Houston Dynamo), Murillo (New York Red Bulls), Ovalle (Olimpia), R.Torres (Seattle Sounders)

Centrocampisti: Bárcenas (Tapachula), Cooper (Universidad de Chile), Godoy (San Jose Earthquakes), G.Gómez (Atlético Bucaramanga), Pimentel (Plaza Amador), A.Quintero (Universitario), JL Rodríguez (Gent)

Attaccanti: Arroyo (Alajuelense), I.Díaz (Deportivo Fabril), B.Pérez (Municipal), Tejada (Sport Boys), G.Torres (Huachipato)

Fantamondiale 2018, Belgio. Premessa

Fantamondiale 2018 Belgio-Panama

Passeggiata di salute per i belgi che hanno ottenuto la qualificazione al primo posto del loro girone con 9 vittore su 10 gare. La prima in assoluto in ordine temporale, con tre giornate d’anticipo.

Testa di serie del torneo, organico di livello assoluto, gioco brillante e spavaldo. Signori, i diavoli rossi sono pronti a scatenare l’inferno. Obiettivo? Raggiungere i quarti come in Brasile 2014 per poi puntare alle semifinali, eguagliando (o superando) il quarto posto di Messico 86′.

Nell’ultimo test premondiale contro il Portogallo, campione d’Europa in carica, è mancato solo il gol. Uno 0 a 0 che lascia il tempo che trova, trattandosi di un’amichevole, ma sintomatico dell’ottimo stato di salute dei ragazzi del ct Roberto Martinez.

Di certo ha suscitato grande clamore l’esclusione eccellente di Naingollan dalla lista dei convocati. Ma il mister spagnolo sembra avere le idee chiare: il centrocampista della Roma è di sicuro un top player, ma non quel tipo di top player di cui la nazionale belga non può fare a meno. A casa anche Mirallas e Benteke. Non proprio i più ciucci della classe. Scelte per certi versi discutibili, anche se il campo sembrerebbe (sin qui) dar ragione al tecnico di Beleguer.

Come detto, sono tanti i nomi di qualità che non faranno rimpiangere gli assenti. Il Belgio deve assolutamente far parte del nostro ventaglio di squadre a cui attingere per costruirci una rosa da podio.

Consigli fantamondiali. Chi scegliere tra i “diavoli rossi?

Il Belgio può contare su grandissimi nomi che di certo non hanno bisogno di presentazioni. Basti guardare il tridente offensivo a disposizione di Martinez: al centro Lukaku (come ariete di sfondamento), ai fianchi Mertens e Hazard. Giocatori fenomenali e dal bonus facile. Occorreranno ovviamente importanti investimenti se decidiamo di farne nostro uno. Ma occhio ai dettagli: il VAR potrebbe premiare spesso i velocissimi inserimenti delle ali e degli esterni d’attacco. Cerchiamo di preferire quindi gli specialisti dal dischetto e dai tiri piazzati: appunto Hazard e Mertens. 

Il trio lì davanti sarà supportato da una linea di centrocampo a quattro con Carrasco e Meunier a presidiare le relative fasce di competenza. In mezzo al campo uno tra Dembelè, Witsel e Fellaini fungerà da incontrista e recuperatore di palloni per favorire le giocate di Kevin De Bruyne, leader tecnico della squadra e cuore pulsante delle geometrie belghe. Parliamo di un top player e non sorprendetevi se sarà bagarre per aggiudicarselo.

Non resta dunque che passare al reparto difensivo che completa il 3-4-3 (modulo adottato nelle ultime due uscite). Kompany Vermaelen sono convocati ma entrambi non al meglio; fino alla vigilia dell’esordio il ct avrà la possibilità di escludere uno dei due dalla rosa, richiamando nel caso Ciman. Ci potrebbe essere fin da subito turn over in difesa e le gerarchie non sono ancora del tutto chiare: meglio assicurarci allora la coppia Anderweireld-Vertonghen, sempre titolare, per chiuderci subito uno slot.

In porta Courtois rappresenta il salto di qualità definitivo se puntiamo sui clean sheet che, contro Panama e Tunisia, potrebbero tranquillamente arrivare. L’Inghilterra creerà sicuramente qualche problema in più ma non è mai stata una squadra da punteggi tennistici. Prepariamoci, anche in questo caso, a sborsare la cifra per l’ennesimo top player di questa top nazionale.

La nostra scommessa.

Proponiamo infine la nostra scommessa. Adnan Januzaj: considerato uno dei migliori talenti emergenti del calcio europeo, Januzaj ricopre il ruolo di trequartista ma, all’occorrenza, può giocare anche come ala o seconda punta. Spesso subentrante al posto di uno tra Mertens e Hazard, può regalarci bonus inattesi. A 23 anni ha già calcato il prato dell’Old Trafford a Manchester e del Westfalenstadion a Dortmund. Da un annetto milita nella Real Sociedad e continua a far vedere ottime cose, seppur a singhiozzo.

I pro? Januzaj è un giocatore dalla tecnica così pulita da sembrare studiata dai manuali del calcio. I contro? la discontinuità. A 23 anni però potrà giocarsi il suo primo mondiale e confidiamo nella voglia del ragazzo di mettersi in mostra, affinché raggiunga finalmente la consacrazione tra i più forti centrocampisti offensivi in circolazione. Potrebbe bastare anche un credito per farlo nostro.

In alternativa c’è il giovane e talentuoso Tielemans (praticamente il motivo tecnico dell’esclusione di Naingollan). E’ a tutti gli effetti il vice De Bruyne: buona tecnica di base e grande visione di gioco. Purtroppo gioca lontano dalla porta e questo lo rende poco appetibile a livello fantacalcistico. Statistiche alla mano, ancora nessun gol realizzato tra club e nazionale (nell’ultimo anno). In questo caso dovremo confidare più nella fortuna che in altri fattori.

LISTA CONVOCATI BELGIO

Portieri: Koen Casteels (Wolfsburg), Thibaut Courtois (Chelsea), Simon Mignolet (Liverpool)

Difensori: Dedryck Boyata (Celtic), Thomas Meunier (PSG), Thomas Vermaelen (Barcellona), Jan Vertonghen (Tottenham), Vincent Kompany (Man City), Toby Anderweireld (Tottenham), Leander Dendoncker (Anderlecht)

Centrocampisti: Kevin De Bryune (Manchester City), Nacer Chadli (Tottenham), Mousa Dembele (Tottenham), Adnan Januzaj (Real Sociedad), Youri Tielemans (Monaco), Axel Witsel (Tianjin Quanjian), Yannick Carrasco (Daliang Yifang), Marouane Fellaini (Man United)

Attaccanti: Michy Batshuayi (Borussia Dortmund), Eden Hazard (Chelsea), Thorgan Hazard (Borussia Monchengladbach), Romelu Lukaku (Manchester United),  Dries Mertens (Napoli).

Vuoi sfidarci al fantamondiale? Iscriviti nella nostra Lega e sfida la nostra squadra TeamExpert!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *