Fantamondiale 2018: i migliori assistman del torneo

Fantamondiale 2018 assistman

Ultimo aggiornamento:

Fantamondiale 2018 assistman

Ci siamo, sta per iniziare la competizione più attesa dell’anno e avrà inizio il Fantamondiale 2018! Dopo aver analizzato i consigliati girone per girone, andiamo più nel dettaglio e vediamo quali potrebbero essere i migliori assistman del Fantamondiale 2018. Oggi parleremo di 10 assistman che potrebbero fare al caso vostro, risolvendovi partite difficili con i loro +1.

Luis Suarez

L’attaccante uruguagio non è solo consigliato per la quantità di gol che potrebbe portare, ma in qualità di assistman. Nel Barcellona quest’anno ha messo a segno, solo in Liga, 12 assist in 33 presenze (oltre alle 25 reti). Il girone non è affatto proibitivo (Egitto, Arabia Saudita, Russia) e Suarez potrebbe davvero fare la differenza. Il grande dubbio ricade sulla scelta: Cavani o Suarez? In virtù anche della sua qualità di assistman, oltre che di bomber affermato, noi ci sentiamo di consigliare proprio Luis Suarez.

Nicolai Jorgensen

Il 27enne danese è uno dei migliori giocatori dell’ultima stagione di Eredivisie. Con la maglia del Feyenoord, Jorgensen nella stagione 2016/2017 è andato a segno 21 volte in 32 presenze, ma ha anche collezionato ben 14 assist. Nella stagione 2017/2018 vanta di 10 gol e 4 assist in 25 presenze. La stagione del danese si è riconfermata ottima, tanto da farsi mettere gli occhi addosso anche da qualche top club europeo. La Danimarca offensivamente ha molte alternative, quindi la titolarità per Jorgensen potrebbe essere un problema. Gli si potrebbe dare comunque una chance, cercando di prenderlo a basso costo.

Kevin De Bruyne

Non poteva certamente mancare Kevin De Bruyne in questa particolare classifica! La stella del Manchester City, solo in questa stagione, ha realizzato ben 18 assist e 6 gol in 36 presenze. Davanti a lui solo due mostri del calcio moderno: Messi e Neymar. Il Belgio si troverà nel girone contro Panama e Tunisia (oltre che Inghilterra). Inutile a dirsi, De Bruyne è l’uomo più consigliato dei Diavoli Rossi, insieme a Lukaku. Non fatevi scappare il classe 1991, soprattutto in virtù della qualità del suo delicato piede destro.

Emil Forsberg

Lo svedese è uno dei giocatori di maggior talento dell’RB Lipsia. Nel 2017 mise a segno ben 19 assist e 8 gol in 30 presenze. In questa stagione i numeri sono calati, ma rimane comunque un ottimo giocatore. Veloce, tecnico e abile nel dribbling, Forsberg è il calciatore di maggior talento tra i 23 prescelti nella nazionale svedese. Gran parte del peso della responsabilità per l’accesso agli ottavi probabilmente sarà sulle sue spalle. Lui, certamente, con una giocata, può cambiare l’esito di una gara. Sarebbe un possibile colpo low-cost.

Thomas Muller

Il consiglio ai Mondiali è sempre quello di puntare sugli uomini di qualità della Germania per rendimento e affidabilità. Thomas Muller è indubbiamente uno su cui puntare, anche in chiave assist. In questa stagione ha messo a segno ben 16 assist e 8 gol in 29 presenze in Bundesliga. Il dubbio è meglio Ozil o meglio Muller? Ci sentiamo di consigliare maggiormente il secondo, anche perché Muller ai Mondiali si esalta e per ben due volte ha messo a segno cinque reti tra il 2010 e il 2014. Ma sappiamo che il tedesco non è solo una macchina da gol, ma anche da assist.

Raheem Sterling

La freccia nera all’arco dell’Inghilterra potrebbe essere un vero crack. Nell’ultima stagione in Premier League ha messo a segno 15 assist e 18 gol in 33 presenze. I suoi numeri e quelli di Kevin De Bruyne possono spiegare il motivo dell’incredibile successo del Manchester City. Ritroverà nel girone proprio il compagno di squadra, ma contro Panama e Tunisia anche lui potrebbe portare diversi bonus, legati anche agli assist. Agirà dietro Harry Kane sull’out di destra, in linea con Dele Alli e Jesse Lingard.

Lionel Messi

Non c’è bisogno di presentazioni. Miglior assistman dell’anno, 34 gol in 36 presenze, semplicemente sua maestà. La versatilità dell’Argentina gli permetterà di rivestire diverse posizioni in campo e di svariare su tutto il fronte offensivo. È probabile che Messi prenda palla dal centrocampo per cercare la giocata in progressione, così come nel Barcellona. Non ci stupirebbe se uno dei candidati alla vittoria del Pallone d’Oro e del Mondiale, finirà in cima alla classifica dei migliori assistman della competizione.

Philippe Coutinho

Il brasiliano è, dopo Neymar, il giocatore con maggiore qualità della selezione verdeoro. Protagonista di una stagione super, Coutinho avrà il compito di far girare tutto il Brasile e di servire al meglio i suoi compagni. Nell’ultima stagione ha messo a segno, complessivamente, 14 assist e 22 gol. Svizzera, Costa Rica e Serbia sono avversarie abbordabili per il Brasile e Coutinho potrebbe già mettersi in mostra fin dalla fase a gironi. Puntateci senza troppi pensieri.

Paul Pogba

Il colosso francese è l’uomo in più della nazionale francese. Vero metronomo di centrocampo, ha una qualità di palleggio invidiabile e la sua capacità e precisione nel lanciare i compagni lo rendono uno dei consigliatissimi in questa particolare classifica. Pogba ha messo a segno 12 assist nella stagione 2017/2018. La sua potenza fisica e la sua progressione palla al piede potrebbero innescare più di qualche volta i suoi compagni. Insieme a Antoine Griezmann è il più consigliato della Francia.

Keita Baldé

Il giovane 23enne ex-Lazio potrebbe essere una gradevole sorpresa così come il suo Senegal. Nell’ultima stagione ha messo a segno 8 gol e 11 assist. Agile, funambolico, veloce, Keita sposa perfettamente l’idea del gioco della nazionale senegalese. Gioco in velocità e contropiedi fulminanti. Per questo motivo, giocando anche in una posizione avanzata, Keita potrebbe rifornire più volte i compagni Moussa Sow e Sadio Mané. Il classe 1995 ha ancora tanti margini di miglioramento e può prendersi la scena con i suoi colpi straordinari e la sua straripante velocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *