Mráz all’Empoli: cosa fare al fantacalcio?

Mraz all'Empoli

Ultimo aggiornamento:

Mráz all’Empoli: alla scoperta della nuova scommessa dell’Empoli

Nuovo rinforzo offensivo in casa Empoli dopo l’arrivo del palermitano Antonino La Gumina. Questa volta si tratta di uno straniero, più precisamente di un giovane attaccante slovacco classe ’97 proveniente dallo Zilina: Samuel Mràz.
Andiamo a conoscerlo meglio, anche in ottica fantacalcistica.

TECNICA/TATTICA

Mràz cresce calcisticamente nel F.C. Malacky, club della sua piccola città natale, militante nella terza divisione slovacca (l’equivalente della nostra Serie C, quindi) dove inizia a tirare i primi calci al pallone trascorrendovi buona parte della trafila giovanile, prima di essere notato e trasferirsi nell’F.K. Senica, in massima divisione, la Fortuna Liga, dove fa il suo esordio nel calcio dei grandi verso la fine della stagione 2013-2014 quando non ha ancora 17 anni. La stagione successiva inizia a collezionare qualche presenza, ma non incide più di tanto essendo ancora giovanissimo: riuscirà, infatti, a siglare solo 2 gol in campionato in 15 apparizioni. Stesso bottino di gol nelle annate successive (rispettivamente in 21 e 19 gare), prima del passaggio allo Žilina nel febbraio 2017. Giusto qualche mese di ambientamento (finirà la stagione con altri 2 gol in 11 partite) e nella stagione successiva (ovvero l’ultima) Mràz riesce ad affermarsi in patria a grandissimi livelli, con 21 gol in 35 partite di campionato (playoff compresi), attirando l’attenzione di molti piccoli club europei che come l’Empoli monitorano sempre i giovani talenti nei campionati minori.

Da un punto di vista tecnico/tattico, Mràz è un rapace dell’area di rigore, ben messo fisicamente (1,84 cm x 76 kg), e con buoni fondamentali. La sua caratteristica principale è, appunto, l’efficienza sotto porta, a dispetto delle prime annate in patria in cui trovava poco la via della rete. Gioca prevalentemente come attaccante centrale, da prima punta al centro di un tridente o in appoggio a un altro centravanti con caratteristiche differenti, ma è abile anche a giocare su entrambe le corsie esterne a sostegno di un bomber, o come trequartista dietro quest’ultimo. Di piede destro, senza disdegnare l’uso del mancino.
In patria è stato paragonato a Luis Suarez e Alvaro Morata, anche se riguardo al paragone col secondo abbiamo qualche dubbio visto che gli manca la velocità palla al piede che contraddistingue l’attaccante spagnolo ex-Juventus. Volendo invece noi abbozzare un paragonare con qualche giocatore della nostra Serie A attuale, alla luce dei gol della scorsa stagione e con le dovute proporzioni, Mràz è più un giocatore alla Icardi o alla Cutrone, per intenderci: non un portatore di palla o un attaccante troppo tecnico, ma un giocatore che si fa trovare sempre pronto sotto porta quando bisogna buttarla dentro, sia di testa sia di piede, come testimoniano la maggior parte dei suoi gol quasi sempre dentro l’area di rigore di prima intenzione, a 1 massimo 2 tocchi.

FANTACALCISTICAMENTE MRAZ ALL’EMPOLI

Giovane e soprattutto straniero: l’adattamento in Italia è tutto da vedere. Sicuramente Mràz non parte titolare, ma da 1°/2° scelta dalla panchina nel reparto offensivo della squadra toscana. Partito Donnarumma, infatti, l’Empoli l’ha subito rimpiazzato col sopracitato La Gumina, giovane attaccante ex-Palermo che ha fatto benissimo nella scorsa annata in B con i rosanero, motivo per cui diamo per scontato che sarà lui, almeno inizialmente, il partner d’attacco dell’inamovibile Ciccio Caputo. Mràz quindi dovrà essere bravo a farsi trovare pronto dalla panchina quando verrà chiamato in causa, magari anche in situazioni di svantaggio in cui bisogna recuperare o ribaltare un risultato.

CONSIGLIO ACQUISTO MRAZ ALL’EMPOLI

Il nostro consiglio in ottica fantacalcistica è quello di considerare questo giovane attaccante per quello che a oggi è: ovvero una scommessa, come per l’Empoli anche al fantacalcio. Va quindi preso come ultimo attaccante in lega numerose (da 8 in su) a pochi fantamilioni. Va detto comunque che il reparto offensivo dei toscani a oggi comprende, oltre Caputo e La Gumina, i soli Mchedlidze (attaccante da pochissime presenze e gol, con continui problemi fisici) e Alejandro Rodríguez (infortunato dall’anno scorso), quindi sulla carta Mraz all’Empoli parte subito dopo i titolari. Non è escluso che possa avere molto presto qualche chance anche da titolare per far rifiatare un po’ le due punte. Tutto dipenderà dal suo ambientamento e, come per ogni scommessa, potreste trovarvi fra le mani nella migliore delle ipotesi il nuovo Nestorovski, così come (nella maggior parte dei casi) il solito “pacco” da dover poi scartare alla prima asta disponibile. Fate quindi la vostra scelta in maniera oculata, anche se noi un penny su questo giovane bomber lo metteremmo, anche alla luce delle recenti “scommesse-riuscite” in casa Empoli in questi ultimi anni (vedi i vari Paredes, Zielinski, ma anche Bennacer, Krunic e Zajic espolosi la scorsa annata).

STATISTICHE (fonte transfermarkt.it)

Di seguito i dati del giocatore, prima in tutta la sua carriera, poi nell’ultima stagione:

Età: 21
Presenze: 136
Gol: 40
Assist: 10
Cartellini: 6 gialli/0 rossi

Ultima stagione
Presenze: 40
Gol: 21
Assist: 7
Cartellini: 0 gialli/0 rossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *