Bomber di provincia: su chi puntare al fantacalcio?

attaccanti fantacalcio

Ultimo aggiornamento:

Attaccanti fantacalcio: su quali bomber di provincia puntare?

Attaccanti fantacalcio: non solo grandi piazze e grandi nomi, a volte la gloria può arrivare anche dalle piccole città. E’ il caso dei cosiddetti “bomber di provincia”, attaccanti titolari di squadre di medio livello che, con i loro gol, possono trasformare le loro squadre da semplici comparse a vere e proprie protagoniste del nostro campionato. Spesso snobbati in sede d’asta, dove sono  i nomi “famosi” ad attirare l’attenzione di tutti, i bomber delle squadre di provincia si rivelano un ottimo affare per il rapporto qualità-prezzo. In ogni fantasquadra che si rispetti, inoltre, devono essercene almeno 2, oltre al top player prescelto per guidare l’attacco. Allacciate le cinture, si parte verso un tour geografico delle provincie italiane alla ricerca dei migliori bomber sui quali puntare!

In ordine di preferenza e appetibilità per la causa fantacalcio troviamo un trio ben assortito composto da Inglese, Antenucci e Pavoletti, rispettivamente attaccanti di Parma, Spal e Cagliari che possono raggiungere tranquillamente la doppia cifra realizzativa. Antenucci è il bomber di provincia per eccellenza: corsa, grinta, gol e assist per i compagni. Cos’altro aggiungere? E’ anche rigorista! Il capitano della Spal la scorsa stagione ha stupito tutti realizzando ben 11 gol e 6 assist, trascinando gli emiliani a un’insperata salvezza. Restando in Emilia Romagna, sponda Parma, troviamo il secondo attaccante di questa lista: Roberto Inglese. Passato in pochi mesi dai babà napoletani al prosciutto di Parma, il giocatore nato a Lucera sarà il terminale offensivo di un Parma pronto a stupire la Serie A dopo la risalita fra le categorie del nostre calcio. Anche lui è un attaccante prolifico e sa esaltarsi nelle squadre che lottano per la salvezza avendo già raggiunto questo obiettivo più volte con il Chievo. Averlo in rosa è una garanzia di buoni voti e gol: anche per lui la doppia cifra sembra un traguardo facile da raggiungere. Trasferendoci a Sud, nella bellissima Sardegna, troviamo un certo Leonardo Pavoletti, bomber del Cagliari. Più che bomber è un ariete, viste le sue eccezionali doti nel gioco aereo (vedi la doppietta realizzata contro il Sassuolo nell’ultima giornata). Sarà il finalizzatore principale di un Cagliari che, con Maran in panchina, vuole raggiungere una salvezza tranquilla dopo le paure della scorsa stagione. Anche per lui la doppia cifra è a portata di mano.

Ai piedi del podio troviamo un altro trio di bomber di periferia composto da Caputo, Lasagna e la scommessa Piatek. Il primo, attaccante dell’Empoli, la scorsa stagione ha portato i toscani alla vittoria finale del campionato di Serie B realizzando ben 27 gol. Può raggiungere la doppia cifra anche nel massimo campionato italiano? Difficile, non impossibile: l’Empoli gioca un calcio propositivo e moderno avendo in rosa giocatori di grande tecnica come Zajc e La Gumina. Caputo potrebbe giovarne. Dalla Toscana trasferiamoci in Friuli-Venezia Giulia per analizzare il profilo di Kevin Lasagna, attaccante dell’Udinese. La scorsa stagione ha messo a referto ben 12 reti contribuendo in modo significativo alla salvezza dei friulani. Quest’anno farà più fatica a raggiungere la doppia cifra, anche per la concorrenza dell’impronunciabile Teodorczyk, ma resta comunque una garanzia in termini di buoni voti e presenze. Ultimo, ma non per importanza, è il neo attaccante polacco del Genoa Piatek. Ha conquistato il posto da titolare nel precampionato a suon di gol, diventando qualcosa in più di una semplice scommessa e non vuole più fermarsi (a segno anche nel debutto stagionale in campionato contro l’Empoli). Se lo avete preso a pochi crediti nell’asta di metà agosto, approfittando del campionato ancora fermo, avete fatto un gran bel colpo. Per chi, invece, l’asta deve ancora farla il prezzo potrebbe salire inevitabilmente. Noi di CF puntiamo forte su di lui pronosticando una doppia cifra realizzativa.

In piena zona retrocessione, sponda Frosinone, troviamo Camillo Ciano: più che un bomber è un fantasista, il classico “numero 10” di estro e classe capace di inventare la giocata decisiva per i compagni. Il Frosinone, però, fatica a trovare la via del gol in queste prime due giornate di campionato e Ciano potrebbe inevitabilmente risentirne. Potrebbero fare anche peggio i due attaccanti del Chievo Djordevic e Stepinski: i veneti quest’anno faranno fatica a salvarsi complice una rosa non all’altezza della situazione. Tra i due comunque meglio il polacco, già in gol contro la Juventus alla prima stagionale. Da Verona torniamo in Emilia-Romagna, con fermata a Sassuolo, per parlare di Khouma Babacar. Arrivato nello scorso mercato di gennaio, il senegalese non si è mai ambientato definitivamente con i neroverdi. Quest’anno, inoltre, con l’invenzione di De Zerbi di mettere Boateng “falso nueve” potrebbe trovare poco spazio. Non puntate su di lui.

Altro attaccante da zona salvezza è Diego Falcinelli, bomber del Bologna. I felsinei, con l’arrivo di Inzaghi, mettono in campo un gioco perlopiù difensivo, facendo dell’organizzazione di squadra la loro dote migliore. Nelle prime due di campionato, infatti, gli emiliani hanno subito 1 solo gol ma, altro lato della medaglia, è lo zero rimasto nella casella dei gol segnati. Per questo motivo Falcinelli perde appetibilità in ottica fantacalcio, complice anche la concorrenza del neo acquisto Santander. Per ultimo, analizziamo il neo attaccante della Sampdoria Defrel, arrivato in prestito dalla Roma. Lo diciamo fin da subito, non aspettatevi tanti gol dal francese. Potrebbe invece tornare a giocare un buon calcio sotto la guida di Giampaolo e regalare assist ai compagni di squadra. 

Volendo classificare i nostri bomber di provincia in ordine di preferenza:

1-Antenucci-Inglese-Pavoletti

2-Caputo-Piatek

3-Lasagna

4-Ciano-Defrel

5-Falcinelli

6-Babacar-Djordevic-Stepinski

E voi su quale bomber di provincia avete deciso di puntare?

1 commento su “Bomber di provincia: su chi puntare al fantacalcio?”

  1. Il mio attacco è composto da Dybala, Pavoletti, Lasagna, Piatek, Defrel e Falcinelli, quindi direi di aver puntato decisamente sui gol degli attaccanti delle piccole… incrociamo le dita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *