Milan: analisi delle prime giornate in ottica fantacalcio

Milan

Ultimo aggiornamento:

Milan: analisi delle prime partite di Campionato anche in ottica fantacalcio.

I rossoneri hanno giocato le loro prime 2 partite di Campionato (l’esordio è stato rinviato causa tragedia di Genova) e alcune indicazioni si possono già trarre.
Nella prima partita contro il Napoli Gattuso ha schierato il seguente 4-3-3: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Borini. I 3 cambi sono stati Bakayoko, Laxalt e Cutrone rispettivamente per Biglia, Borini e Bonaventura.

Nella seconda partita, quella contro la Roma, la formazione è stata pressoché la stessa, un 4-3-3 composto da Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu. Il turco nella prima partita era squalificato e solo per questo è stato schierato Borini. I cambi nel corso della partita, in questo caso, sono stati Laxalt per Rodriguez, Castillejo per Calhanoglu e Cutrone per Bonaventura.

Milan: gli 11 titolari e i primi cambi

Le prime due partite ci fanno capire che Gattuso in questo momento ha in testa un 11 titolare ben chiaro. Detto ciò, l’inizio dell’Europa League cambierà sicuramente qualcosa e anche il ritorno di Conti, alla lunga, potrebbe modificare le gerarchie sulla fascia destra. Usiamo il condizionale sia perché bisognerà capire come tornerà l’ex atalantino dopo 1 anno ai box, sia perché Calabria sta facendo molto bene e se risolve qualche amnesia difensiva, allora il mister avrà davvero un compito difficile.
Anche i cambi dalla panchina sembrano essere abbastanza chiari. Laxalt è un vero e proprio jolly e può essere schierato come terzino sinistro in una difesa a 4, come mezzala di sinistra in un centrocampo a 3, come esterno di centrocampo in centrocampi a 4 o a 5 o addirittura, all’occorrenza, come ala d’attacco in un attacco a 3. La sua estrema duttilità, quindi, gli garantirà presenze e minutaggio. Detto questo, il consiglio è quello di prendere l’uruguayano insieme a Rodriguez per avere in ogni caso il terzino sinistro titolare del Milan (ruolo in cui, probabilmente, giocherà più spesso Laxalt).

Cutrone è l’uomo che Gattuso butta dentro quando il risultato non si sblocca o comunque i rossoneri si trovano in svantaggio. Il giovane talento milanista sembra non soffrire lo scarso minutaggio e, anzi, la sua voglia e la sua grinta sono aumentate. Avrà il suo spazio: è un giocatore interessante su cui puntare al fantacalcio, anche se non avete preso Higuain. Da non sottovalutare, infatti, che le due volte in cui è entrato, Gattuso lo ha schierato insieme a Higuain passando dal 4-3-3 a un 4-4-2 molto offensivo (potremmo quasi dire un 4-2-4 visto che le ali sono state Suso e Castillejo contro la Roma).

Il terzo sostituto, invece, è meno scontato. Ci viene da dire che, a seconda delle partite, potrebbe toccare a Castillejo, Bakayoko o Bertolacci. Nessuno di questi calciatori è consigliato, anche se lo spagnolo può essere una scommessa interessante, ma solo se avete in rosa Suso o Calhanoglu. Quello che si capisce è che Bonaventura verrà spesso sostituito. Gattuso gli chiede un lavoro incredibile fatto di fase difensiva, impostazione e inserimenti. Il centrocampista italiano arriva a metà secondo tempo con sempre meno energie. Non c’è bisogno di dirvi di puntare su Jack a occhi chiusi.

Capitolo a parte Caldara: finora il mister gli ha sempre preferito il più esperto Musacchio e quest’ultimo ha risposto in modo egregio. Con l’Europa League ci sarà spazio per tutti ma, per il fantacalcio, a noi interessa il Campionato. Il consiglio, allora, è di prendere Caldara in coppia con Musacchio. In questo modo non resterete mai uno in meno.

Milan: giocatori più o meno consigliati

Il nuovo Milan di Gattuso ama il possesso palla e cerca di costruire a partire da Donnarumma senza mai buttare la palla. La nostra impressione è che spesso ci sia una ricerca eccessiva di gioco e palleggio e che ogni tanto non sarebbe sbagliato buttare la palla lunga, soprattutto quando il pressing della squadra avversaria si fa più intenso. Sia contro il Napoli, sia contro la Roma in alcuni casi i rossoneri hanno regalato la palla agli avversari a furia di fare passaggi al limite. In questo momento, poi, Donnarumma non ci sembra ancora così affidabile con i piedi e ogni tanto regala veri e propri brividi ai suoi tifosi. Reina da questo punto di vista sarebbe una garanzia, ma per ora le gerarchie sono queste ed è probabile che lo spagnolo trovi spazio in Europa. Il giocatore davvero imprescindibile nel gioco di Gattuso è Higuain. L’ex juventino non sta fermo un secondo, arretra a prendere palla, punta l’uomo, si inserisce, tira e, vedi gol di Cutrone, regala assist magnifici ai compagni. E’ un attaccante completo. Forse questo modo di giocare non lo porterà a fare 20 gol, ma la nostra sensazione è che aumenteranno i suoi assist e i suoi voti saranno quasi sempre sufficienti.

Passiamo quindi ai consigli che interessano i fantallenatori. Potete puntare abbastanza serenamente su tutti i giocatori (titolari) del Milan, ma con qualche accortezza.

Bonaventura, Calhanoglu, Suso e Higuain sono, ad evidenza, i più consigliati perché sono quelli che porteranno a casa (vostra) più bonus. Un gradino sotto troviamo Cutrone che, come detto, può essere interessante anche senza avere Higuain (se avete l’argentino ancora meglio, ma non disperate se avete preso solo l’italiano) e Kessie che sembra sempre più maturo e potrebbe regalarvi diversi bonus (il rigorista è Higuain, ma sappiamo che l’argentino dagli 11 metri non è infallibile). In difesa Romagnoli può essere considerato un top. Anno dopo anno il difensore italiano sembra acquistare sempre più confidenza col campo e le sue prestazioni sono quasi sempre sopra la sufficienza. Non regala molti bonus, ma è ottimo soprattutto se usate il modificatore. Al suo fianco si alterneranno Musacchio e Caldara. Come detto, sarebbe meglio prenderli in coppia, ma se non ci riuscite preferite l’italiano. Secondo noi, alla lunga, sarà lui il titolare e sappiamo come l’ex Atalanta sia in grado di regalare molte soddisfazioni ai suoi possessori. Anche Musacchio resta comunque una scelta interessante, ma da pagare qualcosa in meno rispetto a Mattia.

Biglia non ci convince fino in fondo. Gattuso lo ritiene indispensabile, ma l’argentino alterna buone prestazioni a errori clamorosi. Il suo acquisto è consigliato solo se avete bisogno di un titolare certo.

Donnarumma è un buon portiere sicuramente, ma alterna veri e propri miracoli a incertezze imbarazzanti. Puntate su di lui, ma cercate di non svenarvi perché forse non ne vale la pena. Probabilmente da considerare mezzo gradino sotto Handanovic e Szczęsny.

Quanto ai terzini, meglio prenderli a coppie. Va bene Conti, ma per essere sicuri prendete anche Calabria. Stesso discorso sull’altra fascia: puntate su Rodriguez, ma affiancategli Laxalt. Abate parte dietro e quindi sarebbe meglio evitarlo. Se non vi è possibile fare le coppie, allora preferite Conti e Rodriguez che, infortuni permettendo, dovrebbero essere i titolari.

E la panchina? Bakayoko ci è sembrato davvero fuori condizione e quindi sarebbe meglio evitarlo. Prendetelo solo se avete un centrocampista titolare e se vi costa 2/3 crediti, non di più. Stesso discorso anche per Bertolacci. Puntate su di lui solo se avete un altro centrocampista titolare del Milan e solo se vi costa 1/2 crediti.

Ultima nota su Castillejo: come detto in precedenza, lo spagnolo ha numeri per stupire, ma parte dietro ai titolarissimi. Può essere una scommessa interessante, ma va assolutamente preso insieme a Suso o a Calhanoglu. Lo spagnolo può infatti giocare su entrambe le fasce.

Insomma, il Milan può regalare diverse soddisfazioni ai fantallenatori che quest’anno crederanno nei suoi giocatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *