Genoa: analisi delle prime partite in ottica fantacalcio

Genoa

Ultimo aggiornamento:

Genoa: scopriamo come sono andate le prime partite di campionato e quali sono i giocatori su cui puntare

Una vittoria, una sconfitta e una partita rinviata: è questo il bilancio di questa primissima parte di campionato del Grifone targato Ballardini. Alla vittoria contro un coriaceo Empoli ha fatto da contraltare la rovinosa sconfitta contro il Sassuolo, che ha visto i rossoblu subire ben 5 reti. Tutt’altra musica rispetto ai più dei 15 “Under” fatti registrare da Ballardini quando è subentrato la scorsa stagione.

Tuttavia, da questo primo scorcio di campionato abbiamo potuto trarre essenziali informazioni sulle gerarchie interne alla rosa genoana, informazioni che in ottica fantacalcio potrebbero rivelarsi particolarmente utili.

Genoa: i titolari e i primi cambi

Nessuna novità sul modulo rispetto allo scorso anno. Anche quest’anno il tecnico di Ravenna ha presentato il suo Genoa ai nastri di partenza con il solito roccioso 3-5-2/3-4-1-2.

In entrambe le gare giocate dal Grifone è stata schierata la stessa formazione, con Marchetti a difendere i pali (non impeccabile contro il Sassuolo e anche nell’amichevole interna contro l’Alessandria); la difesa composta da Biraschi, Spolli e Zukanovic; due esterni veloci capaci di fare la doppia fase come Lazovic e Criscito e una diga di centrocampo composta da Romulo e Hiljemark, con Pandev a fare da connessione tra il centrocampo e la coppia PiatekKouame.

Tra le sostituzioni effettuate da Ballardini in queste prime due giornate spicca Bessa, entrato in entrambe le partite e candidato a una maglia da titolare già dalla prossima partita.

Oltre all’ex primavera dell’Inter, hanno messo piede in campo Gunter, Dalmonte, Mazzitelli e l’ex Juventus Favilli.

Di questi quattro, verosimilmente solo gli ultimi due entreranno con frequenza nelle rotazioni del mister.

Tra i non citati annoveriamo sicuramente gente come Lisandro Lopez, Pedro Pereira, Sandro, Medeiros e Lapadula, tutti giocatori che una volta recuperata la forma migliore metteranno in grande difficoltà Ballardini per la scelta degli undici titolari

Genoa: giocatori più o meno consigliati

Andiamo quindi ad analizzare fantacalcisticamente questo Genoa da “Over”, che potrà regalarci belle sorprese (ma anche cocenti delusioni) quest’anno.

In porta ha già iniziato a scricchiolare Marchetti dopo la non impeccabile prestazione contro il Sassuolo. Il portiere ex Lazio infatti deve guardarsi bene le spalle da Radu, portierino della Romania U21 che già ha fatto sognare la sua Nazionale questa settimana parando un rigore al 99′. A meno che non siate in una lega numerosa (in quel caso vi consigliamo di prenderli in coppia), evitate di soffermarvi troppo su di loro: il dualismo è infuocato e Ballardini non fa sconti.

Nel comparto difensivo spicca Zukanovic, ottimo gregario in ottica fantacalcistica che potrebbe regalarvi anche qualche bonus nel corso dell’anno. La scommessa da fare in questo reparto è Lisandro Lopez: il difensore di proprietà del Benfica sta tornando in forma e il tecnico di Ravenna ha tutta l’aria di volerci puntare.

Il terzo posto in difesa se lo giocano Spolli e Biraschi (con il primo avanti): discreti tappabuchi e poco altro. Nelle leghe più numerose occhio a Gunter.

Sulle fasce a centrocampo il caposaldo è il figliol prodigo Criscito, tornato dopo l’avventura allo Zenit e già capace di sfornare due assist in due partite: la quotazione nella lista dei difensori lo rende ancora più consigliato.

In mezzo al campo il consigliato è senza dubbio Romulo, poliedrico calciatore arrivato dal Verona capace di ricoprire ruoli che vanno dal terzino all’esterno d’attacco, passando per la mezz’ala. Al fantacalcio è il classico titolare che assicura presenza, buoni voti e non rari bonus. Se consideriamo poi che potrebbe anche battere i rigori …

La scommessa qui è rappresentata da Sandro, ex Benevento su cui Ballardini vuole assolutamente puntare non appena ristabilita la forma fisica.

Nelle rotazioni il nome più indicato è senza dubbio quello di Bessa che il tecnico considera un giocatore molto valido offensivamente, ma con lacune in fase di interdizione: non mancheranno le occasioni in cui l’ex Hellas partirà dal 1′ minuto, tuttavia nel corso dell’anno potrebbero essere molte di più le volte in cui partirà dalla panchina.

Nel reparto offensivo è grande bagarre: l’unico sicuro del posto è il pistolero Krzysztof Piatek, sorpresa di questo inizio di campionato. Fin qui ha messo a segno 3 goal in 2 partite (più 4 in 38 minuti contro il Lecce in Coppa Italia): una vera forza della natura e assolutamente da avere nelle vostre fantasquadre.

Al suo fianco i posti disponibili saranno verosimilmente due ma i nomi sono tanti e vanno da Pandev, Kouamé a Favilli, passando per Medeiros e Lapadula: tutti nomi che rappresentano scommesse da fare (e da vincere)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *