Lotta tra cugini: consigliati Lazio-Inter della 10ª giornata

Ultimo aggiornamento:

Scopriamo i consigliati Lazio Inter della 10ª giornata!

La 10ª giornata è catalizzata da due incontri di cartello molto importanti, sia per la corsa scudetto, sia per un piazzamento per la prossima Champions League. Si scontrano infatti Napoli-Roma e Lazio-Inter, le quattro squadre che, insieme al Milan, sono più accreditate per mettere i bastoni tra le ruote ai pluricampioni della Juventus. In questo articolo analizziamo i giocatori consigliati per il posticipo della 10a giornata tra la Lazio di Simone Inzaghi e l’Inter di Luciano Spalletti.

Attenzione: le previsioni meteo sembrano molto preoccupanti per la capitale nella giornata di lunedì. La possibilità di un rinvio per impraticabilità del campo è concreta. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

I consigliati della Lazio

La Lazio, nonostante la latitanza di alcuni suoi senatori come Milinkovic-Savic e Luis Alberto, si trova al momento solitaria al quarto posto con 18 punti, reduce dall’importante vittoria di Parma per 1-0. A differenza dell’anno passato, i romani sono diventati meno spettacolari ma più cinici sotto porta, col mattatore Ciro Immobile solito riferimento offensivo. Nonostante i piccoli miglioramenti difensivi rispetto all’inizio del campionato, il portiere Strakosha rientra tra gli sconsigliati del match visto che, contro la forte compagine nerazzurra, molto probabilmente subirà almeno un gol. In difesa, Acerbi sempre di più il baluardo del reparto e, nonostante la pericolosa presenza di Icardi, va inserito nel vostro 11 titolare. Gli altri due componenti del trio difensivo laziale, Radu e Luiz Felipe, sono anch’essi in crescita, ma per loro si prospetta una giornata difficile, dovendo fronteggiare giocatori come Perisic, Politano e Keita, quindi meglio non schierarli in questa partita. Capitolo a parte per Marusic, giocatore su cui molti hanno puntato in difesa in fase d’asta, sia per l’ottima passata stagione, sia per la sua posizione da esterno di spinta nei 5 di centrocampo. Il montenegrino finora non ha quasi mai raggiunto la sufficienza e le voci gol e assist sono tristemente ferme a 0 (fatta eccezione per il bellissimo gol segnato ieri contro il Marsiglia), oltre a essere molto tendente al cartellino. Se non si hanno alternative valide lo si può schierare, ma un altro votaccio rischia di essere dietro l’angolo. A centrocampo, la situazione è molto particolare. Luis Alberto, a seconda del fantacalcio di appartenenza, balla dall’essere listato centrocampista o attaccante. Nel primo caso, nonostante le pessime prestazioni avute finora, lo si può schierare (ma attenzione alla sua titolarità) sperando in un moto d’orgoglio dello spagnolo. Da attaccante, invece, non merita al momento la nostra fiducia. Milinkovic-Savic, sulla falsariga dello spagnolo, sta collezionando pessime prestazioni, con un linguaggio del corpo e un atteggiamento spesso indolente e svogliato. In ogni caso, anche memori della favolosa prestazione del serbo nel precedente scontro casalingo con i nerazzurri di fine anno scorso, Savic non può non essere consigliato ma, in possesso di altri centrocampisti che danno più garanzie, un pensierino sull’escluderlo lo si può fare. Parolo è il centrocampista più in forma della squadra e sta collezionando buoni voti: diamogli fiducia, anche se il suo ruolo d’interdizione rischia di portarlo a un cartellino. La quasi certa assenza di Badelj porterà agli straordinari Lucas Leiva. Il brasiliano non è più un ragazzino, per tenere a bada le pericolose ripartenze dell’Inter dovrà dare il 110%. Meglio panchinarlo per evitare rischi inutili. Inoltre l’ex Liverpool risente di qualche fastidio muscolare e dovrà stringere i denti per essere della partita. Lulic è in ballottaggio con Lukaku e Patric, anche se sembra favorito. Se siete coperti, potete schierarlo. Il giocatore che più consigliamo in questo match a centrocampo per i laziali è, un po’ a sorpresa, il “Tucu” Correa. L’argentino si è integrato benissimo e si è sempre fatto trovare pronto, sia da titolare sia da subentrante. Staremo a vedere cosa deciderà Inzaghi in tal senso, col solito ballottaggio con Luis Alberto, ma un posto nel nostro centrocampo, anche se sarà subentrante, gli va dato, visto l’ottimo momento di forma e la freddezza sotto porta dimostrata dell’ex Samp. Da tenere in considerazione che Correa ha anche saltato la gara di Europa League per squalifica, cosa che pone a suo favore per un suo corposo utilizzo contro l’Inter. In attacco, detto di Luis Alberto, è come sempre consigliatissimo il bomber Immobile, che se la dovrà vedere con i baluardi Skriniar e De Vrij, in uno scontro tra titani. Non sarà facile, ma il napoletano è sempre da schierare. Evitiamo qualsiasi altra opzione offensiva, quindi oltre a Luis Alberto, fuori anche Felipe Caicedo, nonostante il gol e la buona prestazione di ieri sera.

I consigliati dell’Inter

Dopo la sconfitta in Champions League contro il Barcellona e l’importante vittoria nel derby di Milano, l’Inter, terza in classifica, sbarca a Roma con l’obiettivo di staccare la diretta rivale (solo un punto sotto i nerazzurri) e provare a insidiare il duo di testa formato da Napoli e Juventus. Smaltite le fatiche europee, l’Inter affronta la Lazio con qualche problema d’infermeria, con Nainggolan fuori per la distorsione alla caviglia maturata nel derby e qualche affaticamento dovuto ai molti impegni di questo periodo. I milanesi si presenteranno a Roma col solito Handanovic in porta, ovviamente consigliato per le sue doti uniche nel ruolo, ma che può essere panchinato in presenza di altri top portieri impegnati in partite più abbordabili. In difesa le certezze sono sempre Skriniar e l’ex De Vrij: da schierare, soprattutto quest’ ultimo visto il suo passato in biancoceleste. Vrsaliko si è ben distinto nel derby, può crescere e merita una chance, mentre Asamoah sta peccando di lucidità in questo periodo, meglio farlo riposare. In caso di un loro inaspettato utilizzo, lasciamo comunque fuori Miranda, D’Ambrosio e Dalbert, che stanno pagando prestazioni non di alto livello (soprattutto il primo). A centrocampo pesa moltissimo l’assenza del belga Nainggolan, che sarà presumibilmente sostituito da Borja Valero, positivo nel derby, ma non il giocatore da bonus che può fare la differenza. Consigliamo di schierarlo solo in mancanza di alternative credibili. In mediana, l’intoccabile Brozovic e il solito ballottaggio Vecino-Gagliardini. Del trio ci sentiamo di sconsigliarvi il solo nazionale italiano, ancora troppo poco incisivo. Brozovic è in buona forma e può essere inserito, meglio ancora Vecino, in un momento di forma incredibile, da schierare ora, prima che il fluido magico svanisca. Candreva può portare bonus, ma il suo utilizzo è molto basso (anche se, un po’ a sorpresa, è partito titolare a Barcellona). Attenzione a coprirvi se volete giocarvi la carta dell’ex. Perisic è da schierare sempre, anche in questo periodo di appannamento, visto che può accendersi in qualsiasi momento e portare gol e assist. Il capitolo attacco lo apriamo con l’incognita Lautaro Martinez. La giovane promessa portata a Milano da Milito, ha finora trovato poco spazio nell’11 titolare dell’Inter, ma quando è stato in campo ha sempre portato grinta e intensità. Vedremo se Spalletti deciderà di dargli una chance dall’inizio, scegliendo lui come sostituto di Nainggolan in tandem con Icardi o se si affiderà alla solidità di Borja Valero come successo contro il Milan e in Champions. Consigliamo di tenerlo in considerazione anche da subentrante, magari in un attacco a tre, coprendosi con un panchinaro certo della titolarità. Politano sarà quasi certamente titolare. Spalletti ha molta fiducia in lui per la sua duttilità, ma fantacalcisticamente parlando come attaccante non dà grandi garanzie di bonus. Da schierare solo se non si ha di meglio. Icardi ovviamente non ha bisogno di presentazioni. Dopo un avvio stentato sta prendendo in mano le redini dell’attacco e va assolutamente schierato, soprattutto contro una difesa ballerina come quella laziale.

Oltre ai giocatori più importanti da cui ci si aspetta una grande prestazione, per entrambe le squadre indichiamo alcuni giocatori che possono sorprendere in questa partita. Nella Lazio attenzione al cambio di marcia dato dai cambi in corsa, in particolare dalla freccia Lukaku (che potrebbe anche partire titolare) e dal rientrante Berisha, già decisivo nella trasferta di Parma col rigore procurato della vittoria. Nell’Inter ampia scelta per puntare sulla regola dell’ex, attenzione quindi, oltre a De Vrij, alla cabala portata da Candreva e Keita, in particolare quest’ultimo che affronta per la prima volta la Lazio dopo i problemi avuti nell’ultimo periodo a Roma col presidente Lotito.

Gli ingredienti per una gara combattuta e frizzante ci sono tutti. Siamo sicuri che le consuete buone maniere che contraddistinguono le due tifoserie gemellate, non avranno riscontro in campo dove le squadre si daranno battaglia fino all’ultimo!

Dopo i giocatori consigliati di Lazio Inter per la 10ª giornata, non perderti gli altri nostri articoli sui consigliati.

Portieri consigliati 10ª giornata

Difensori consigliati 10ª giornata

Centrocampisti consigliati 10ª giornata

Attaccanti consigliati 10ª giornata

Giocatori consigliati di Napoli-Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *