Gli intoccabili: i giocatori da schierare sempre

giocatori da schierare

Ultimo aggiornamento:

Scopriamo in questo articolo quali sono i giocatori da schierare sempre e comunque!

Molti di voi ci chiedono, spesso, quali giocatori schierare e quali invece lasciare in panchina. Alcuni dubbi di formazione sono veramente difficili da risolvere anche per noi ma, con la solita professionalità, cerchiamo di indirizzarvi verso la vittoria consigliandovi i calciatori migliori in base alla giornata in questione. Ci sono dei giocatori, però, che vanno schierati a prescindere dall’avversario e da ogni eventuale incertezza: un gruppo di “prescelti” che, in teoria, dovrebbe guidare le nostre rose verso la vittoria. Oggi siamo in vena creativa, vestiamo i panni di un famoso regista di Hollywood e giriamo un remake di un famoso film degli anni ’80, “Gli intoccabili” diretto da Brian de Palma, ovviamente in ottica fantacalcio. I nostri intoccabili, dunque, saranno quei giocatori da schierare sempre e comunque senza alcun timore, i “top player” dal bonus assicurato o quasi. Ciak, si gira!

Suddivideremo i giocatori in base al ruolo occupato in campo.

Gli intoccabili: i giocatori da schierare sempre

Portieri

Per questa categoria c’è veramente poco da dire: Handanovic e il portiere della Juve (Sz… Szc… ammettiamo di non aver ancora imparato a scrivere il suo nome, ma ci stiamo impegnando!), sono quelli che offrono più garanzie e vanno schierati a ogni partita, ovviamente. Escludiamo da questa categoria Olsen e i portieri del Napoli. Il primo sta pagando un avvio di stagione incerto della Roma, mentre i secondi sono in continuo ballottaggio e il Napoli dietro concede sempre qualcosa agli avversari.

Difensori 

Qui la scelta è già più ampia e complessa. Il primo nome che ci sentiamo di fare è sicuramente quello di Giorgio Chiellini che, infortuni a parte, è l’uomo più affidabile della difesa bianconera portando a casa sempre ottimi voti. Altri difensori da schierare sempre sono i due centrali dell’Inter, Skriniar e De Vrij, veri e propri “muri di difesa” e pericolosissimi sui calci piazzati a favore con le loro ottime capacità aeree. A proposito di muri come non citare il “K2” partenopeo Kalidou Koulibaly? Il senegalese è ormai uno dei difensori più forti nel panorama europeo e schierarlo a ogni giornata è il minimo che possiamo fare. Stesso trattamento anche per il centrale brasiliano dell’Atalanta Rafael Toloi che sta disputando un campionato di altissimo livello portando a casa 6,5 a ripetizione: una manna dal cielo per chi usa il modificatore di difesa. Ultima citazione per “l’uomo dei minuti finali”, il Sergio Ramos italiano Alessio Romagnoli. Il capitano del Milan ha segnato già due gol vittoria pesantissimi oltre ad avere una fantamedia quasi sempre oltre la sufficienza.

Centrocampisti 

Il primo nome da fare è quello di Allan, senza il minimo dubbio. Il brasiliano è una garanzia in termini di voto (quasi mai sotto il 6,5) e di titolarità (difficilmente Ancelotti rinuncia al suo mastino). Certo, la casella bonus è ancora ferma a quota 0 per il brasiliano, ma è un giocatore a cui è veramente difficile rinunciare. Altro brasiliano, stavolta del Cagliari, che vogliamo premiare è Joao Pedro. Il trequartista di Maran, tornato dalla squalifica, sta incidendo come non mai nel gioco dei sardi. E’ in grado di rendersi pericoloso contro ogni difesa (vedi il gol alla Juve) oltre a essere anche rigorista designato. Restiamo in Sudamerica, stavolta in Argentina, per parlare di Rodrigo de Paul, fantasista dell’Udinese. Nonostante la squadra non stia attraversando un periodo felice, De Paul è probabilmente alla sua miglior stagione con la maglia bianconera con già 5 gol e 2 assist. Difficile metterlo in panchina. Chiudiamo la lista dei nostri prescelti con un giocatore giovane e italiano che sta conquistando tutti: Federico Chiesa. Il figlio di Enrico è affamato, talentuoso e con tanta voglia di crescere: una combinazione che lo rende un giocatore pericoloso per ogni difesa del nostro campionato.

Attaccanti 

Chiudiamo con il botto: il reparto offensivo è forse quello che offre più garanzie in termini di nomi. Saremo brevi e concisi: Higuain, Ronaldo, Icardi, Immobile e Dzeko vanno schierati sempre, non chiedetecelo in chat, schierateli e basta! Sono i bomber del nostro campionato ed è giusto che siano sempre presenti nelle nostre fantarose. Sappiamo che su Dzeko avrete qualcosa da ridire, ma è pur sempre un top che contro chiunque può tirare fuori la prestazione da 8. Altro nome da mettere sempre dentro è sicuramente Lorenzo Insigne, pupillo di Ancelotti, che sta disputando un campionato fantastico e illumina la manovra dei partenopei. Merita una citazione anche l’altro “scugnizzo” degli azzurri ovvero Dries Mertens: il belga, da titolare o da subentrante a partita in corso, è in grado di incidere come pochi altri e merita dunque la nostra fiducia. Chiudiamo il nostro articolo con un nome a sorpresa, una sciccheria targata CF: Ciccio Caputo. Sì, avete letto bene e sì siamo sobri (almeno finora)! L’attaccante dell’Empoli ha realizzato già ben 5 reti dimostrando di essere un ottimo bomber di seconda fascia da accompagnare ai vostri top player. Oltre ai gol, Caputo sa giocare con la squadra dialogando bene con i compagni, venendo spesso coinvolto nelle azioni manovrate dei toscani. Tutti questi motivi influenzano positivamente il voto finale del bomber pugliese. Ah, ha segnato un gol a Napoli e Juventus! Cos’altro dire … diamogli fiducia!

Piccola precisazione: abbiamo cercato di fare anche nomi “di seconda fascia” per non rendere l’articolo troppo scontato inserendo solo giocatori di prima fascia.

Fateci sapere cosa ne pensate e se avete un vostro giocatore che non lasciate mai fuori.

Ps. siamo pronti a ricevere commenti negativi sul nome di Caputo, ci assumiamo tutte le responsabilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *