Atalanta: analisi in ottica fantacalcio delle prime 12 giornate

Atalanta

Ultimo aggiornamento:

Nulla è più triste di un 65,5 al fantacalcio, tranne un weekend senza il fantacalcio, quello è tristissimo! Ebbene sì, cari amici, la Serie A questo fine settimana va in vacanza per fare spazio alla consueta Nations League. La sosta per le nazionali è l’occasione giusta per fare un resoconto sullo stato di forma dei giocatori e delle rispettive squadre. Noi di CF, più tristi e angosciati di Leopardi, vogliamo cogliere questa occasione per analizzare, appunto, lo stato di forma e il rendimento di ogni squadra del campionato. Iniziando in rigoroso ordine alfabetico, oggi vogliamo porre la nostra lente d’ingrandimento sull’Atalanta. Analizzeremo il rendimento, i giocatori top, i giocatori flop e le prossime 5 partite che gli orobici dovranno affrontare in campionato.

Atalanta: analisi rendimento 

La squadra di Gasperini ha collezionato 18 punti in 12 giornate frutto di 5 vittorie (contro Inter, Frosinone, Chievo, Parma e Bologna), 3 pareggi (contro Roma, Milan e Torino) e 4 sconfitte (contro Cagliari, Spal, Fiorentina e Sampdoria). Gli orobici, però, complice anche il duro colpo dell’eliminazione nel preliminare di Europa League, sono partiti male a inizio campionato: nelle prime 8 giornate hanno raccolto solo 6 punti. La svolta è arrivata il 7 ottobre quando, dopo la sconfitta casalinga contro la Samp, l’Atalanta ha inanellato una serie di 4 vittorie consecutive (l’ultima contro l’Inter) risalendo la classifica fino alla zona Europa League. Tali dati confermano come, dopo aver assorbito la cocente delusione europea, la banda di Gasperini abbia ritrovato le giuste convinzioni per riscattarsi in campionato. Dando un rapido sguardo al rendimento della rosa, il capocannoniere è il solito Papu Gomez con 4 reti, mentre gli uomini più utilizzati da Gasp sono De Roon, Toloi e lo stesso Gomez. Tra i pali vige il solito ballottaggio tra Berisha (5 presenze) e Gollini (7 presenze): difficile prevedere chi sarà il titolare alla prossima giornata. Entrambi i portieri, comunque, stanno disputando finora un campionato senza infamia né lode. Da segnalare anche il buon rendimento degli esterni ” a tutto campo” di Gasp. I vari Hateboer, Gosens, Adnan e Castagne stanno infatti fornendo buone prestazioni e anche qualche bonus. Attenzione però al rischio turnover: Gasp ama alternare i suoi esterni, ragion per cui è meglio averli in coppia nelle nostre fantarose. Fondamentale per la “rinascita” della Dea è stato il recupero di Ilicic dall’infortunio. Lo sloveno ha ripreso il ruolo di leader tecnico all’interno dell’11 titolare fornendo assist e giocate preziose per i compagni.

Atalanta: analisi Top 

Finora si è comportata molto bene la difesa. In particolare sono da segnalare il brasiliano Toloi e il sorprendente Mancini. L’ex Roma è ormai un certezza in termini di solidità e affidabilità, ottimo per chi usa il modificatore in difesa. Chi ha stupito un po’ tutti è invece il giovane talento Giacomo Mancini. “Il nuovo Caldara” ha fin qui disputato 8 partite mettendo a referto ben 3 reti e una fantamedia altissima. Da capire se sarà titolare anche con il recupero di Masiello. Passando al centrocampo, in particolare alla trequarti (anche se è listato attaccante), non possiamo non citare Josip Ilicic: lo sloveno, tornato da un infortunio piuttosto serio, ha subito illuminato il gioco offensivo dei nerazzurri realizzando 3 reti e 3 assist in 8 giornate. Meritano una citazione anche De Roon e Freuler, mastini di centrocampo titolari e affidabili sui quali puntare (occhio però ai cartellini di troppo). Per quanto riguarda gli attaccanti, oltre al già citato Gomez, segnaliamo un interessante Emiliano Rigoni. L’argentino ex Zenith è riuscito a segnare 3 reti in 6 giornate ottenendo una fantamedia del 7,40. Non male per una riserva alla sua prima esperienza nel campionato italiano.

Atalanta: analisi Flop 

Passando alle noti dolenti, citiamo il croato Mario Pasalic. Siamo sicuri che molti di voi hanno puntato su di lui sperando potesse essere il nuovo Cristante spendendo dunque una cifra non indifferente di fantamilioni. L’ex Milan, però, dopo essere partito bene, sta deludendo le aspettative: solo 1 gol in 10 partite giocate e una fantamedia al di sotto della sufficienza. Da capire se Gasperini riuscirà a valorizzarlo anche con il recupero di Ilicic, suo principale contendente per una maglia da titolare e che, ad oggi, sembra insostituibile. Ultima citazione, infine, per le due prime punte di ruolo a disposizione di Gasperini: Barrow e Zapata. I due, messi insieme, hanno realizzato appena 1 gol (quello di Zapata contro il Bologna) e deluso molti fantamanager. Riusciranno a riscattarsi?

Atalanta: prossime 5 partite  

Nelle prossime 5 partite l’Atalanta affronterà nell’ordine: Empoli in trasferta, Napoli in casa, Udinese in trasferta, Lazio in casa e Genoa in trasferta. Le trasferte contro Empoli, Udinese e Genoa sembrano alla portata dei nerazzurri: possibile un bottino di 9 punti in queste 3 partite, anche se almeno un pareggio su questi campi difficili è sempre meglio metterlo in conto. Più impegnative invece le partite casalinghe contro Napoli e Lazio. Vero è che, dopo aver asfaltato l’Inter per 4-1 nell’ultimo turno, la banda di Gasperini ha dimostrato di potersela giocare e fare punti contro chiunque.

 

Atalanta: chi tenere in rosa e chi svincolare 

Approfittate della sosta per aprire i vostri fantamercati e procedere alle trattative? Ecco qualche utile suggerimento. Dei portieri abbiamo già detto: Berisha e Gollini si alterneranno durante l’intero campionato. Se ne avete solo uno dei due in rosa cercate di prendere anche il “collega di reparto” per completare il pacchetto portieri. Stesso discorso anche per gli esterni, averne uno solo in rosa non basta in quanto Gasp li alterna spesso. Noi vi consigliamo la coppia Hateboer\Castagne, molto più affidabile di quella formata da Gosens e Adnan. Una buona notizia per i fantapossessori di Ilicic: lo sloveno è tornato alla grande e migliorerà ancora nelle prossime partite, tenetevelo stretto! Guardando all’attacco, chi va tenuto è sicuramente Duvàn Zapata. Il colombiano, dopo aver segnato il primo gol contro il Bologna, sembra finalmente integrato negli schemi di Gasp. Chissà che non cambi marcia anche in ambito fantacalcistico. Potete svincolare infine Barrow qualora aveste alternative migliori nella lista dei giocatori liberi.

E tu quale giocatore dell’Atalanta hai nella tua rosa? Scrivicelo nei commenti.

1 commento su “Atalanta: analisi in ottica fantacalcio delle prime 12 giornate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *