Fiorentina: analisi in ottica fantacalcio dopo le prime 12 giornate

Fiorentina

Ultimo aggiornamento:

La nostra analisi in ottica fantacalcio delle squadre di Serie A continua con la Fiorentina, squadra molto giovane, con ampi margini di miglioramento che sta ancora cercando la sua vera identità. Il lavoro che aspetta mister Pioli non è facile, ma la materia prima è abbondante. Andiamo a vedere chi sono i giocatori top e flop e cosa aspetta la viola nelle prossime cinque giornate.

Fiorentina: analisi rendimento

La squadra di Pioli ha collezionato 4 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte (tutte e tre in trasferta e con squadre meglio attrezzate come Lazio, Napoli e Inter). La vittoria manca dalla partita interna conto l’Atalante, il 30 settembre. Nel complesso quello che è mancato alla viola è stata la vittoria in casa contro il Cagliari, avversario sulla carta abbordabile, e quella in trasferta col Frosinone. Per il resto, a parte qualche problema di gestione dei singoli, la stagione viola è quasi in linea con le aspettative, considerato che la zona europa dista solo 2 punti.

Fiorentina: analisi top

VERETOUT: siamo sinceri. Quando ad inizio anno si era capito che il giocatore transalpino dei toscani avrebbe giocato più basso nello schieramento tattico di mister Pioli abbiamo pensato che la stagione di Veretout sarebbe stata meno soddisfacente della passata. Ebbene, non è stato cosi. Rigorista infallibile, prestazione cristalline, testa sempre lucida. 10 presenze fin qua, 3 gol, 1 assist, 7.60 fantamedia, 6.60 media voto. Lui è la luce nel gioco viola ed è, a parte tutto, davvero un bel giocatore.

BENASSI: è uno dei giocatori che abbiamo inserito tra i cinque migliori centrocampisti della Serie A. Solita capacità di inserimento, solito ottimo rapporto qualità-quantità, solita generosità. Quello che è insolito sono i 5 gol messi già a referto in 11 presenze! Fanta media altissima (7.77) e un ruolo ormai definito nella Fiorentina: Benassi è imprescindibile.

CHIESA: Federico è un ragazzo con un futuro impressionante davanti a se. Le sue prestazioni sono sempre brillanti e vivaci. Ultimamente, vista la stagione opaca vissuta fin qua da Simeone, si sta parlando di lui come possibile falso nueve. Per ora comunque, nel solito ruolo sulla fascia destra ha collezionato 2 gol e 2 assist con una media voto di 6.63. La fanta media è ben oltre il 7. Non male vero?

MILENKOVIC: in molti avevano dubbi sul suo impiego sulla fascia destra, ma, per adesso, non ha saltato una partita della sua squadra. Non solo, il ragazzo serbo è riuscito a segnare anche 2 gol. Ciò ha contribuito alla sua fanta media di 6.67. Se riuscirà a migliorare tatticamente e a limare alcune distrazioni diventerà un giocatore formidabile. L’età è sicuramente dalla sua parte.

Fiorentina: analisi flop

SIMEONE: non avete idea di quanto ci dispiaccia mettere il cholito nei flop. Ma 2 gol in 12 giornate sono veramente pochi per un attaccante. La preoccupazione, in ogni caso, non deriva soltanto dalla scarsa vena realizzativa di Gio, ma anche e sopratutto dalla sua poca incisività nel gioco della squadra. Per questo mister Pioli lo ha addirittura fatto partire dalla panchina in un occasione. Media voto sotto la sufficienza (5.58) e una stagione da recuperare. Qualità e grinta non mancano.

FERNANDES: consapevoli del fatto che l’impatto con il campionato italiano non è mai facile, specialmente per ragazzi giovani, ci limitiamo qua a sottolineare i limiti tattici del ragazzo. Il suo fisico possente lo rende un giocatore più propenso al recupero di palloni che a loro smistamento ma, a dir la verità, anche in questo aspetto il giocatore svizzero è un po mancato. Fin qui 11 partite con un media voto di 5.86. Ha tempo per migliorare.

VICTOR HUGO: intendiamoci. La media voto è di poco sotto al sufficienza, questo vuol dire che le sue prestazioni non sono stata positive ma nemmeno eccessivamente negative. Ciò che salta agli occhi, a differenza del suo compagno di reparto, è la minore sicurezza che trasmette rispetto a l’anno scorso quando, dopo la tragica scomparsa di Astori, ha iniziato a giocare titolare. Per lui anche 3 gialli, che contribuiscono ad abbassare anche la sua fanta media. Si vocifera di un possibile passaggio di Milenkovic al centro al suo posto, ma per ora il titolare rimarrà lui!

LAFONT: discorso simile a quello fatto per Edimilson. Giocatore giovane, campionato nuovo, difficoltà nuove. Parliamo chiaro: se stessimo giocando a Football Manager investiremmo molti soldi nel portierino della Fiorentina. Si vedono le potenzialità. Ma per ora, essendo “solo” fanta allenatori, facciamo più attenzione alla sue uscite spericolate, spesso insicure e alla sua poca comunicazione con i compagni di reparto. 8 gol prese in 10 giornate non sono molti, ma la sua media voto è di 5.75 a dimostrazione della lacune fin qui dimostrate dal portiere transalpino. Il tempo sarà galantuomo con lui, e voi fanta allenatori?

Fiorentina: prossime 5 partite

Al ritorno dalla sosta la viola avrà 5 partite importanti per capire a cosa potrà aspirare la squadra di Pioli. La prima partita sarà in trasferta a Bologna, squadra con difficoltà palesi che deve vincere per non mettere la panchina di Inzaghi in pericolo. Dopo di ché arriva la partita più attesa dai tifosi viola, quella che da sempre crea fibrillazione nel capoluogo toscano: Fiorentina Juventus al Franchi. Partita proibitiva, partita da brividi. Dopo il big match con la truppa di Allegri la banda viola andrà al Mapei Stadium in casa di un Sassuolo coriaceo che, grazie a mister De Zerbi, gioca un calcio davvero spumeggiante. Di seguito, il derby toscano con l’Empoli che arriverà al Franchi con tutti gli sfavori del pronostico. Infine il Milan, a San Siro. Da sempre una partita scomoda, combattuta e, spesso, divertente. Insomma, la squadra del capoluogo toscano è attesa da due partite insidiose, due difficile ed una, sulla carta, abbordabile. Chissà cosa ci diranno, dal punto di vista Fantacalcio, queste 5 partite…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *