Juventus: analisi in ottica fantacalcio dopo le prime 12 giornate

Juventus

Ultimo aggiornamento:

La Juventus si presenta come la principale candidata alla vittoria della Serie A. Detentori del titolo, i bianconeri si sono rinforzati sul mercato prendendo Perin, Bonucci, Cancelo, Emre Can e Cristiano Ronaldo. L’obiettivo di quest’anno è la Champions League e questo può influenzare un po’ il Fantacalcio. I top player rischiano turnover ma fino a questo momento Allegri ci ha smentito.

In questo articolo andiamo ad analizzare l’andamento della stagione e i prossimi avversari della squadra di Allegri. In ottica fantacalcio, inoltre, indicheremo i top e i flop della stagione, utili per una vostra valutazione in sede di scambi.

COM’E’ ANDATA LA JUVENTUS FINORA?

Dire che la Juventus fino a questo punto è andata bene, risulta riduttivo. A questa sosta la squadra di Allegri è arrivata quasi a punteggio pieno. 34 punti raccolti su 36, 11 vittorie e un pareggio in 12 partite. L’unica frenata è avvenuta in casa contro il Genoa.

I risultati ci sono anche in Champions League, dove i bianconeri hanno conquistato tre vittorie e una sconfitta nelle prime quattro partite, ipotecando il passaggio del turno. La squadra è solida e gira perfettamente. Rispetto agli anni passati riesce anche a esprimere un calcio spumeggiante, zittendo gli scettici a caccia del “bel gioco”. Questo passo in avanti sarà decisivo soprattutto a livello europeo visto che, in Italia, anche quest’anno, la Juventus sta imponendo il proprio dominio. Nonostante la precisione e la quasi perfezione nelle file bianconere abbiamo trovato anche qualcosa che non va in ottica Fantacalcio.

Anche in questo fantastico meccanismo c’è chi gioca poco o chi gioca male. Considerando che la maggior parte delle cose sta andando alla grande, bisogna sottolineare anche alcuni aspetti negativi. Per alcuni calciatori il discorso è riferito esclusivamente al Fantacalcio. Diciamo che nei casi che andremo a citare, la cifra sborsata in estate, almeno fino a questo punto, non ha ripagato i fantallenatori.

TOP & FLOP DELLA JUVENTUS

TOP
CRISTIANO RONALDO

Partiamo col top dei top, in ottica fantacalcio e non: Cristiano Ronaldo. Il pluripallone d’oro non ha bisogno di presentazioni. All’asta molti di noi hanno venduto un rene per aggiudicarsi il portoghese che fin qui sta ripagando le attese. Otto gol e quattro assist nelle prime dodici giornate sono il giusto biglietto da visita. Senza alcun dubbio è il maggior indiziato al titolo di campocannoniere soprattutto se punizioni e rigori continuerà a batterli lui. La stampa lo idolatra e i suoi voti sono molto spesso alti. Molti fantallenatori a inizio anno pensavano a un turnover corposo soprattutto a ridosso della  Champions ma a 33 anni il portoghese sta dimostrando di poterle giocare tutte. In molte leghe è stato l’acquisto più costoso ma, parlando del calciatore più forte al mondo, non si può far altro che ammirarlo.

MANDZUKIC

L’attaccante della Juventus, Mario Mandzukic, molto spesso viene sottovalutato in sede d’asta e con l’arrivo di Ronaldo è stato addirittura snobbato da alcuni. Fino a questo momento ha segnato 5 gol in 9 partite, mandando un segnale forte a tutti: io ci sono. Infatti, il croato è presente in tutte le azioni offensive. Non teme il confronto con Cristiano Ronaldo e, anzi, riesci a scambiarsi facilmente di ruolo con il compagno. A questi ritmi arriverà sicuramente in doppia cifra dando tante soddisfazioni ai propri allenatori. Le pressioni di inizio sragione si sono trasformate in adrenalina. WELCOME BACK MARIO.

CANCELO

Il terzino portoghese si è integrato alla perfezione nello stile di gioco di Allegri. Per come si è adattato, sembra un veterano della squadra. In questa Juventus, Cancelo è praticamente un’ala aggiunta. Il continuo pressing nella trequarti avversaria è fondamentale nel gioco dei bianconeri. Soffiare un calciatore così a una diretta concorrente è stato un gran colpo di quella vecchia volpe di Marotta. Volendo trovare il pelo nell’uovo, manca ancora il goal ma giocando nella metà campo avversaria, potrebbe arrivare molto presto. I voti alti e i bonus non mancano e sono una manna dal cielo soprattutto nelle leghe con il modificatore di difesa.

BERNARDESCHI

Partire dietro nelle gerarchie e conquistarsi il posto da titolare a suon di gol e buone prestazioni non è da tutti. In una squadra di campioni che gira così bene è ancora più difficile, ma Federico Bernardeschi è stata una piacevole sorpresa di questo avvio di stagione. Ben due goal in nove partite prima dell’infortunio che lo sta tenendo lontano dei campi. Ancora da capire l’entità, ma i tifosi e lo staff bianconero si augurano di rivederlo al più presto. Davvero un top di reparto in ottica Fantacalcio, considerato che non è stato pagato molto e che può far male anche a partita in corso.

FLOP
PERIN

L’estremo difensore è arrivato alla Juventus per giocarsi il posto da titolare con Szczesny. La realtà invece è un’altra: solo una presenza finora e la maglia da secondo portiere è sempre più una certezza. Oltre all’impegno in allenamento, per conquistarsi un posto da titolare sarà necessario farsi trovare pronto quando verrà chiamato in causa. Il portiere polacco ha dimostrato qualche amnesia fin qui, soprattutto nelle uscite. Questo potrebbe far tentennare il tecnico Allegri che potrebbe quindi dare una chance dal primo minuto a Mattia Perin. Il dispendio economico all’asta non sarà stato eccessivo ma quelli che lo hanno pagato un po’ di più, perché lo hanno preso singolarmente e non in coppia con Szczesny, fino a questo momento hanno perso la scommessa. Il consiglio è di trattarlo come una scommessa senza liberarsene, ovviamente se siete coperti tra i pali.

DOUGLAS COSTA

La furia brasiliana è irriconoscibile. Questo avvio di stagione è stato un po’ difficile per l’esterno della Juventus. Fino a questo momento ha portato a casa 0 bonus. Al contrario è arrivato un cartellino rosso che è costato ben tre giornate di squalifica e due cartellini gialli. La squadra gira così bene che sembra non aver bisogno di quel calciatore che, la scorsa stagione, ha risolto partite difficili. Un periodo difficile ci sta, ma ora starà a lui superarlo. Tutti i fantallenatori che hanno creduto in lui si staranno disperando e spereranno in una sua rinascita. Il consiglio in ottica Fantacalcio è di continuare a crederci anche perché l’unico top di reparto che sta rendendo è Chiesa. Evitate dunque scambi con calciatori che stanno vivendo una situazione simile.

DYBALA

2 gol e poco più. Attualmente il referto dell’argentino in campionato dice questo. Troppo poco per uno di quelli pagati più profumatamente in sede d’asta. Per la Joya vale il discorso fatto nell’introduzione: nonostante le buone prestazioni, soprattutton in Champions League, in ottica Fantacalcio al momento è un flop. Una sua eventuale ripresa passa solo ed esclusivamente dai suoi piedi. I numeri per cambiare le partite li ha, il problema è sfoderarli al momento giusto. Continuate a crederci o scambiatelo per un altro top di reparto.

LE PROSSIME 5 PARTITE DELLA JUVENTUS 

Alla ripresa dei giochi la Juventus affronterà in sequenza Spal, Fiorentina, Inter, Torino e Roma. La più agevole sulla carta è la partita contro Spal dove i 3 punti saranno una formalità. Con la Fiorentina è sempre un match delicato visto che i Viola lo vivono come un derby. Con Inter e Torino invece saranno due derby, quello d’Italia e quello della Mole. Due partite importanti che serviranno a capire dove può arrivare davvero questa Juventus. Infine il 22 dicembre ci sarà la Roma, altra partita importante e sentita. Se fino a quel momento i bianconeri dovessero aver conquistato 12 punti, vincere con i giallorossi significherebbe mettere la freccia rispetto alle inseguitrici.

Partite quindi che non saranno facili per la Juventus. Attenzione anche alle gare di Champions con Valencia e Young Boys che potrebbero stancare i bianconeri. Non dimentichiamoci che il passaggio del turno è a un passo, ma bisognerà centrare il primo posto. Attenzione dunque all’eventuale turnover che verrà fatto.

JUVENTUS : CHI TENERE E CHI SVINCOLARE?

Tra i bianconeri è difficile individuare un calciatore da lasciare fuori. Per i pochi spazi ottenuti e per le prestazioni non ottime, ci sentiamo di consigliare la vendita di Rugani e Barzagli. Gli altri si possono tenere più o meno tutti, ma attenzione perché gente come Cuadrado o Emre Can, grazie alla nomea positiva che portano, potrebbero essere scambiati con calciatori che al momento stanno rendendo di più. Il resto dei calciatori è da tenere e potete puntarci alla grande perché i bonus continueranno a fioccare.

Quali sono i vostri giocatori della Juventus? Da quali vi aspettate di più? Scrivetecelo nei commenti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *