Turn over Napoli per puntare all’Europa League: chi può trovare spazio e chi rischia?

Napoli

Ultimo aggiornamento:

Dopo aver parlato della Juventus e del possibile turn over in ottica Champions (trovate qui l’articolo) oggi parleremo dei giocatori del Napoli che troveranno più spazio in campionato nelle prossime partite, in vista del doppio impegno in Europa League contro l’Arsenal.

Dopo l’eliminazione dai gironi di Champions, il Napoli è sceso in Europa League dove ha incontrato lo Zurigo ai sedicesimi e il Salisburgo agli ottavi. Battuti gli austriaci, la squadra partenopea diventa una delle possibili squadre ad arrivare in fondo al torneo. Nei quarti di finale affronterà il temibile Arsenal di Emery: un big match che ci riserverà tante sorprese con la speranza che i ragazzi di Ancelotti possano avere la meglio contro gli inglesi.

Come andremo a vedere tra poco, l’infermeria del Napoli è abbastanza piena e quindi Ancelotti dovrà dosare le forze dei giocatori che ha a disposizione senza rischiare ulteriormente in campionato. Gli ormai 15 punti di distanza dalla Juventus, devono far concentrare i partenopei sull’Europa League. Prima di iniziare, come abbiamo già detto nel precedente articolo, queste sono solo delle previsioni e pertanto vi invitiamo ad ascoltare attentamente le conferenze stampa di Ancelotti prima delle partite di campionato.

Turn over in chiave Europa League: chi rischia e chi avrà più spazio?

Iniziamo dai portieri dove il mister è stato molto propenso all’alternanza: quasi sempre nel match di campionato precedente all’impegno europeo, Ancelotti ha deciso di far giocare un portiere diverso da quello che avrebbe giocato in Europa. Ad inizio anno con l’assenza di Meret ad alternarsi erano Karnezis e Ospina. Dopo il recupero del portiere italiano le cose sono cambiate e Karnezis è stato relegato al ruolo di terzo portiere. Attualmente preoccupa la condizione fisica di Ospina, sostituito nel primo tempo contro l’Udinese a causa di un forte trauma cranico, pertanto nelle prossime partite dovrebbe giocare sempre Meret.

Per quanto riguarda la difesa gli indisponibili sono Albiol (rientro previsto a maggio) e Chiriches che, infortunatosi nella sfida di ritorno contro il Salisburgo, rientrerà nella prima settimana di aprile. Per il resto Ancelotti ha cambiato la linea difensiva in base agli impegni europei e agli avversari che aveva di fronte.. L’unico inamovibile è Koulibaly: il centrale senegalese ha giocato sempre, indipendentemente dall’impegno europeo in settimana. Pertanto per le prossime partite sarà sempre così e, come sempre, Kalidou va sempre schierato. In queste prossime partite giocherà con molta probabilità Maksimovic che si alternerà con Luperto, ma tenete in considerazione solo il primo. Per le fasce difensive c’è sempre un continuo alternarsi: a sinistra ha quasi sempre giocato Mario Rui anche perché l’algerino Ghoulam ad inizio stagione era ancora out per infortunio. Con il suo rientro il ballottaggio è sempre aperto ma di solito è il portoghese a partire titolare; a destra invece c’è stato un turn over continuo tra Malcuit e Hysaj. Il nostro consiglio è quello di tenere in considerazione tutti i terzini perché possono trovare spazio in queste partite: fate sempre attenzione alle parole del mister in conferenza stampa.

Tra i centrocampisti la situazione non è delle migliori, soprattutto nella zona centrale. Ad inizio stagione con la presenza di Hamsik e Rog problemi in mezzo al campo non c’erano perché il mister faceva ruotare molto i suoi centrali di centrocampo in vista degli impegni in Europa. Adesso però, con la partenza dello slovacco e con la cessione in prestito al Siviglia di Rog, la situazione è “peggiorata” dal punto di vista numerico anche a causa di alcune indisponibilità per i prossimi match. Infatti Diawara ha subito un infortunio al piede nell’impegno in Europa League contro il Salisburgo e la sua stagione è praticamente finita: non tenetelo in considerazione. La situazione di Fabian Ruiz è da monitorare visto che lo spagnolo è stato ricoverato in ospedale per una forte influenza e la sua presenza contro la Roma è a rischio. Il nostro consiglio però è quello di fidarvi di lui nei prossimi match perché può far rifiatare il brasiliano Allan reduce da prestazioni non al top. Non ci sarà contro i giallorossi Zielinski per squalifica ma nelle prossime partite sarà sicuramente utilizzato per le sue qualità offensive che può offrire in fase di possesso alla squadra: da tenere in considerazione. L’unico attualmente disponibile è il brasiliano Allan ma, come abbiamo detto prima, non sta rendendo al meglio in queste ultime partite dal punto di vista fisico e tecnico. Il nostro consiglio è quello di non dargli troppa fiducia vista l’esplosività di Fabian Ruiz. Per quanto riguarda le fasce laterali invece sembra intoccabile come sempre Callejon e sicuramente il mister lo farà giocare nelle prossime partite senza ulteriori problemi,contate su di lui! Occhio all’altra fascia di centrocampo che rimane vuota a causa dello spostamento di Zielinski nella zona centrale del campo. Si contendono il posto Verdi e Younes: il primo è stato impiegato più volte nelle partite di campionato che precedevano le sfide europee facendosi trovare sempre pronto; Younes invece è stato impiegato molto a partita in corso e nello scorso impegno di campionato ha segnato il suo primo gol alla sua prima presenza da titolare, offrendo anche delle ottime giocate alla squadra. Noi vi consigliamo di azzardare quest’ultimo nelle prossime sfide di campionato perché attualmente è in una fase top dal punto di vista mentale e fisico rispetto all’ex Bologna, pertanto ha più possibilità di regalare bonus a quei pochi fantallenatori che hanno puntato su di lui ad agosto o all’asta di riparazione di gennaio.

Per quanto riguarda l’ultimo reparto che andremo ad analizzare (l’attacco), il mister ha sempre optato per un turn over fittizio durante l’anno. Infatti Milik, Mertens e Insigne sono sempre in ballottaggio tra di loro. Ad inizio campionato il Napoli giocava con il tridente dove Callejon e Milik erano intoccabili e c’era un continuo ballottaggio tra Insigne e Mertens come ruolo di esterno sinistro. Adesso con il modulo a due punte, il mister lascia sempre aperto il ballottaggio tra gli attaccanti fino a qualche ora prima del match di campionato. Volendo fare un’analisi in prospettiva per i prossimi match, noi ci sbilanciamo e vi consigliamo di fidarvi di Mertens. Con l’infortunio di Insigne, il folletto belga avrà più spazio nei prossimi impegni in campionato e farà di tutto per regalare qualche bonus al fantacalcio visto che, ultimamente, i fantallenatori che lo hanno acquistato, hanno dichiarato apertamente al giocatore di essere delusi dal suo rendimento fino ad ora. Tornando al discorso Insigne, il mister sceglierà la via della prudenza in vista dell’Europa League e sarà difficile vederlo giocare dall’inizio nei prossimi match: non dategli troppa fiducia. Per Milik invece vi consigliamo di schierarlo sempre: il polacco è il bomber di questa squadra e Ancelotti difficilmente lo farà riposare nelle prossime sfide in campionato.

Il mese di aprile sarà decisivo per il Napoli in chiave Europa League ma le difficoltà, come abbiamo già illustrato, sono tante a causa di molti infortuni. Ancelotti cercherà di colmare queste assenze dando fiducia a quei giocatori che fino ad ora hanno giocato poco. Con lo scudetto quasi conquistato dalla Juventus, ai partenopei resta la conquista dell’Europa League che può ripagare tutti gli sforzi fatti da una squadra che sul piano del gioco ha dimostrato di essere all’altezza dei top team europei ma ha sempre peccato di esperienza e di poca “fortuna”. Ci auguriamo che, come già detto per la Juventus, la squadra di Ancelotti possa arrivare in fondo a questa competizione e di vincerla.

Giocatori che troveranno spazio nelle prossime partite:

Meret, Koulibaly, Maksimovic, Hysaj, Ghoulam, Mario Rui, Malcuit, Zielinski, Fabian Ruiz, Callejon, Younes, Milik, Mertens.

Giocatori che troveranno meno spazio nelle prossime partite:

Ospina, Luperto, Chiriches, Allan, Diawara, Verdi, Insigne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *