Dalle stelle… alle stalle! I 5 peggiori flop del Campionato

Ultimo aggiornamento:

In questo articolo abbiamo analizzato quelli che secondo noi, considerate le aspettative di inizio stagione, sono stati i peggiori flop del Campionato. Siamo arrivati agli sgoccioli di questo Campionato e già si iniziano a tirare le somme nel mondo del fantacalcio che, come ogni anno, regala tantissime emozioni positive e negative. In questo periodo tutti i fantallenatori si vantano dei colpi fatti all’asta estiva e che li stanno portando alla vittoria. Per esempio, Piatek che in estate era sconosciuto ai più e oggi lotta per il titolo di capocannoniere insieme a un certo Cristiano Ronaldo e all’eterno Quagliarella. E’ probabile che quest’ultimo non sia stato pagato molti crediti perché la frase ricorrente negli ultimi anni è “ormai è troppo vecchio, non segnerà più di 10 reti”: 31 presenze e 22 gol e goduria infinita per chi ci ha creduto.
D’altro canto, però, molti fantallenatori cercano di “dimenticare” quei giocatori top (o che si sperava potessero essere tali) pagati un sacco di fantamilioni, più un appartamento e una macchina, che finora hanno dato solo delusioni. Oggi parleremo proprio dei 5 flop del Campionato.
Sono tanti i giocatori che hanno deluso le aspettative di inizio campionato ed è stata dura sceglierne solamente cinque. Abbiamo analizzato alcuni dati presi dalla Gazzetta dello Sport, vale a dire: presenze, media voto, fanta media e il saldo totale dei bonus/malus fino ad ora di questi giocatori.

I 5 flop del Campionato

Olsen (Roma)

A inaugurare questa non certo invidiabile classifica troviamo il portiere della Roma:Robin Olsen. Il portiere della Nazionale svedese era stato scelto in estate per sostituire il fenomeno brasiliano Alisson, ceduto al Liverpool. Molti tifosi sono rimasti sorpresi per la scelta della società di puntare su un portiere che fino a quel momento giocava nel Copenaghen. Quelle perplessità adesso sono diventate reali: Olsen ha collezionato 27 presenze con una media voto che si aggira sulla sufficienza, fanta media di 4,42 e un saldo totale bonus/malus di -43 (fonte Gazzetta dello Sport). Troppi malus per un portiere che gioca in una squadra che punta alla qualificazione in Champions. La colpa è da condividere con la squadra, ma Olsen ci ha messo del suo con interventi spesso da mani nei capelli. Prestazioni da horror che gli sono costate il posto da titolare. Al fantacalcio quest’anno è stato un vero e proprio flop: stagione da dimenticare.

Pastore (Roma)

Le delusioni giallorosse non sono finite qui, perché a fare compagnia a Olsen c’è El Flaco Javier Pastore. L’argentino è stato acquistato in estate dal Paris Saint Germain per ben 25 milioni di Euro. Lui è stato l’uomo copertina di questa campagna acquisti estiva della Roma. L’inizio di stagione sembrava promettere bene: dopo sei giornate aveva realizzato due reti e i fantallenatori speravano già di aver fatto il colpaccio. Alla settima giornata, però, El Falco esce nel primo tempo nel derby per un infortunio al polpaccio, l’ennesimo nella sua carriera. Da quel momento la stagione del numero 27 giallorosso cambia, in negativo. Fino ad ora ha collezionato 9 presenze, con una media voto di 5,44, una fantamedia di 6,33 e un saldo bonus/malus di 8 punti. Tanti fantallenatori hanno puntato su di lui a inizio stagione, ma probabilmente lo hanno anche scaricato alla prima asta possibile. Da El Flaco a El Flop il passo è breve.

Suso (Milan)

Un altro flop clamoroso di questa stagione fino ad ora è lo spagnolo Suso. L’esterno rossonero ha deluso le aspettative di inizio stagione, viste le ottime prestazioni offerte l’anno scorso. L’inizio di campionato aveva lasciato ben sperare: nelle prime 11 partite per lui 4 gol e 7 assist. Da lì in poi un vero disastro (1 solo gol a gennaio, tanti gialli e 1 rosso), anche a causa di problemi fisici che si trascina da molto tempo, su tutti la pubalgia. Per lui finora 28 presenze, media voto del 6,1, fantamedia del 6,69 e un saldo bonus/malus di 16,5 punti. Nelle prossime partite tutti sperano in una svolta positiva dello spagnolo, soprattutto in termini di bonus, ma a nostro avviso Suso quest’anno è resta un flop.

Dybala (Juventus)

Una situazione davvero paradossale quella della Joya bianconera. La stagione scorsa è stata la sua migliore finora nel campionato italiano e con l’arrivo di Cristiano Ronaldo tutti hanno pensato di vedere un Dybala ancora più decisivo, ancora più incisivo. Non è stato così, anzi. Per lui 24 presenze, media voto sulla sufficienza, fantamedia del 7 e un saldo bonus/malus di 18 punti: un dato davvero imbarazzante se messo a paragone con la passata stagione in cui il suo saldo era di ben 75 punti. Ai suoi possessori ha regalato solo 5 gol e 1 assist, numeri da centrocampista di seconda fascia. Le cause principali di questo flop sono tante. Prima fra tutte il cambio di ruolo rispetto all’anno scorso. L’argentino gioca, infatti, molto più indietro e in alcune fasi della partita addirittura sulla zona mediana del campo. Altra causa è stata probabilmente l’ottima stagione di Bernardeschi: Allegri ha spesso preferito l’italiano al 10 bianconero. Quasi tutti i suoi possessori avranno investito un bel po’ di fantamilioni sulla Joya che improvvisamente ha smesso di brillare quest’anno e che rischia di non brillare più l’anno prossimo nel nostro campionato: un anno da cancellare.

Icardi (Inter)

Concludiamo questa speciale classifica dei flop del Campionato con l’attaccante che ha movimentato questa seconda metà di stagione: l’ex capitano dell’Inter Mauro Icardi. Questa stagione doveva essere quella della sua consacrazione soprattutto per il suo esordio nella competizione più importante al mondo per club, vale a dire la Champions League. L’inizio di campionato è stato quello che ci si aspettava: gol a raffica sia in campionato sia in coppa. Ma non è tutto oro quello che luccica e da metà dicembre in poi Icardi sparisce dalla “tabella” bonus. Dal 29 dicembre al 9 febbraio gioca 5 partite portando a casa due 5, un 5 e mezzo, un 4 e un 4 e mezzo. Numeri da incubo per lui, per l’Inter e per tutti i fantallenatori che hanno puntato su di lui. Il 13 febbraio, poi, l’Inter comunica tramite il suo profilo Twitter che la fascia di capitano passa ad Handanovic. Da quel giorno Icardi non scende più in campo per quasi due mesi, fino al 3 aprile. Finora ha collezionato solamente 10 gol e 4 assist in 23 presenze, media voto al di sotto della sufficienza e fantamedia del 7,45. I numeri parlano chiaro: per quello che sarà stato pagato in estate, Icardi quest’anno è stato davvero un flop!

Come avevamo detto a inizio articolo, sono tanti i giocatori che hanno deluso le aspettative. Oltre a questi cinque, avremmo potuto parlare di Higuain, vero flop di questo campionato, ma lo abbiamo escluso vista la sua partenza a gennaio. Altri flop di stagione fuori da questa speciale classifica sono: Dzeko, Milinkovic Savic, Nainggolan, Douglas Costa e Allan.

Adesso tocca a voi! Commentate sotto questo articolo se siete d’accordo e soprattutto diteci qualche altro flop clamoroso che ha compromesso la vostra stagione al fantacalcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *