Ecco chi è il miglior FantaCentrocampista 2018/19

Miglior FantaCentrocampista 2018-2019

Ultimo aggiornamento:

Analizzando i rendimenti stagionali e le statistiche, oggi vogliamo parlarvi di quei giocatori che, per un motivo o per l’altro, hanno piacevolmente stupito in questa annata calcistica appena conclusa.
La squadra dei Migliori giocatori al Fantacalcio sta prendendo forma e dopo aver proclamato il miglior FantaPortiere, il miglior FantaDifensore Centrale, il miglior FantaTerzino, ora andiamo vedere il miglior FantaCentrocampista del campionato. Questo ruolo, da un punto di vista calcistico, è spesso chiave e fondamentale. Chi ha un centrocampo che funziona ha una difesa protetta e un attacco che è ben supportato. I centrocampisti devono saper fare il più possibile tanto la fase difensiva quanto la offensiva. Se andiamo invece a pensare a questo ruolo nel fantacalcio, invece, è un valore aggiunto. Un centrocampo prolifico di gol e assist può fare la differenza tra una semplice buona squadra e una squadra da vertice.

Il centrocampista prescelto per rappresentare la nostra fantasorpresa di questa stagione è “El tucumano” Joaquin Correa. Vari sono i nomi che abbiamo passato al vaglio, ma alla fine “El Tucu” l’ha spuntata sul suo connazionale De Paul. Il motivo principale è dato da qualche rigore sbagliato di troppo da parte del fantasista bianconero. Entrambi, comunque, hanno dato vita a ottime prestazioni condite da qualità, personalità, gol, assist e belle giocate.
Su Correa, dopo la parentesi doriana di qualche anno fa, c’erano molte perplessità. Invece “El Tucu” si è imposto arrivando addirittura a mettere in secondo piano il suo compagno di squadra Luis Alberto. Abbiamo pensato che molti, all’inizio, non abbiano investito tantissimo su questo giocatore che, sebbene talentuoso, ha in passato mostrato limiti caratteriali. Inoltre, la non certa titolarità era un ulteriore deterrente. Per questo, in molte aste l’argentino potrebbe essere stato preso per una manciata di milioni. Fatte queste premesse, passiamo all’analisi della stagione.

Il rendimento

Correa ha totalizzato in campionato 34 presenze, segnando 5 reti, fornendo 5 assist e prendendo 5 ammonizioni. Numeri ottimi se pensiamo che, a inizio stagione, nessuno lo vedeva come un top. Ottima la media voto di 6,22, con una fantamedia di 6,88 (buona ma migliorabile se aumentasse goal e assist). Da un punto di vista tecnico Correa ha avuto quasi sempre un ruolo da attaccante aggiunto in supporto a Immobile e, più raramente, a Caicedo. In diverse partite è entrato in corso. Molto spesso è stato bravo a cambiare il verso della partita: a volte con goal e assist ma in ogni caso sempre grazie a giocate di grande qualità e a una personalità che si è rafforzata grazie alle sue esperienze di questi anni tra la serie A (Genova sponda Samp) e la Liga (Siviglia). L’assenza di espulsioni testimonia anche il fatto che parliamo di un giocatore corretto e che non si contraddistingue per comportamenti particolarmente negativi.

Le aspettative per la prossima stagione

Dopo un campionato così e, contemporaneamente, la riconferma del suo allenatore S. Inzaghi, è possibile che i buoni numeri di quest’anno siano confermati o addirittura migliorati. Da quanto si legge sui giornali, però, i Colchoneros dell’Atletico Madrid paiono molto interessati all’acquisto del “Tucumano”. Lotito, d’altra parte, pare orientato alla riconferma aspettandosi una ulteriore consacrazione. Sappiamo bene che quando Lotito non vuole vendere, non vende.
Al momento i “pericoli” principali, fatacalcisticamente parlando, sono principalmente due.
Il primo problema può essere dato da Luis Alberto. Se lo spagnolo torna ai livelli del penultimo campionato, “El Tucu” potrebbe avere spazi un po’ più ridotti rispetto a quest’anno. Vero è che Inzaghi , se li avrà entrambi e in palla, troverà sicuramente un modo per farli giocare insieme e in maniera proficua.
Altro aspetto, che è quello che può farne decisamente cambiare il livello di appetibilità, è il rischio di un cambio ruolo. Se Correa dovesse, per il fantacalcio, diventare un attaccante, i suoi numeri potrebbero diventare molto meno interessanti.
Che fare quindi ad agosto? Sicuramente puntiamo sull’argentino se possiamo acquistarlo per la linea mediana. In quella fascia di campo possiamo considerarlo uno dei titolari fissi della nostra fantasquadra. Come attaccante, invece, Correa va considerato al massimo un rincalzo di lusso; possiamo fare i conti su un numero di goal che andrà dai 5 di quest’anno a, nella migliore delle ipotesi, una decina.
Insomma, per il prossimo anno, riteniamo che Correa possa migliorare il suo rendimento, attenzione al ruolo però!

Sei d’accordo con la nostra scelta o avresti indicato un altro nome? Faccelo sapere nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *