Fantacalcio, i giocatori per cui non fare follie all’Asta

Ultimo aggiornamento:

E’ ancora un po presto per pensare all’asta ma si inizia a studiare i giocatori su cui puntare per la prossima stagione di Fantacalcio. Si segue il calciomercato assiduamente, si leggono attentamente le schede dei nuovi arrivi nei consigli dell’asta per il fantacalcio e, soprattutto, si comincia a pensare a come dividere il budget per arrivare ad acquistare i giocatori segnati sul proprio taccuino.

Alcuni calciatori, presenti nel listone, vengono cerchiati, sottolineati oppure si lascia un piccolo punto che può assumere diversi significati: lo voglio a tutti i costi oppure mi piace ma non voglio spendere molti crediti. Prendiamo la seconda opzione: di solito, si cerca di non gettare i crediti dalla finestra per quei profili che hanno profondamente deluso nella scorsa stagione ma lo stesso discorso vale per quei giocatori dal profilo basso che possono esplodere: l’obiettivo è quello di farla franca, acquistandolo a poco, ma se il piano non dovesse girare a dovere, si rischia un grosso esborso di fantamilioni.

Quali giocatori bisogna prendere a cifre contenute? Partiamo da Nainggolan che ha deluso parecchi fantallenatori nello scorso campionato, pur finendo la stagione con dei numeri tutto sommato positivi. Chi lo ha acquistato, ci avrà probabilmente rimesso un rene e ha pensato di aver fatto il grande colpo… non esattamente. Gli infortuni hanno condizionato la prima stagione in nerazzurro del Ninja provocando la febbre dello scambio, dello sbolognare il pacco a qualcuno e al più presto. Il finale di stagione però è stato migliore. All’asta quindi si partirà prevenuti con l’ex Roma: la folta concorrenza nel centrocampo nerazzurro potrebbe spingerlo tra le riserve, sempre che non venga ceduto prima. Se però Conte dovesse riuscire nell’impresa di rigenerarlo… il piccolo investimento si trasformerebbe in un colpaccio.

Un’altra grande delusione della stagione 2018/19 è stata “la Joya” bianconera Paulo Dybala. L’arrivo di Cristiano Ronaldo ha reso il numero 10 della Juventus un autentico soprammobile, un giocatore che occupa solo spazio in campo, senza lasciare traccia. Con Allegri addirittura si è trovato spesso a partire dalla panchina, facendo impazzire gli esperti alle prese con le probabili formazioni. Con Sarri e il suo gioco votato all’attacco e che lascia spazio alla fantasia e alla libertà negli ultimi 30 metri, può ritrovare quella verve persa per strada e, con astuzia e furbizia, si può prendere Dybala anche a meno di 100 crediti, cosa impensabile fino ad un anno fa.

Anche Luis Alberto rientra in questa categoria: chi ha speso fiumi di crediti sperando nella definitiva consacrazione del talento iberico, è rimasto con un “par de ciufoli” come direbbero a Roma. Dare la colpa solo agli infortuni è riduttivo: il numero 10 biancoceleste ha mostrato i suoi limiti caratteriali che hanno portato gli arbitri a sventolargli qualche cartellino troppo. C’è da contare anche le partite dove Luis Alberto ha girato a vuoto mentre si contano sulle dita di una mano quelle dove ha illuminato il gioco biancoceleste. I suoi estimatori credono in una sua rinascita e vedono la possibilità di compiere un affare visto il valore caduto in picchiata. Staremo a vedere.

E Icardi? Maurito meriterebbe un discorso molto più ampio, ma ci limitiamo ad analizzare la sua situazione in chiave Fantacalcio. Un numero infinito di fantallenatori sono ancora in psicanalisi perché non si spiegano il motivo per cui non abbiano vinto il fantacalcio con Maurito in rosa, un giocatore da almeno 20 gol a campionato! Uno ci sarebbe e lo conosciamo tutti: Wanda Nara. La manager ha trasformato il suo compagno di vita da bomber e capitano indiscusso dell’Inter a riserva di Lautaro Martinez. Pensando a tutti i crediti sperperati, la domanda sorge spontanea: “e se li avessi spesi per il duo Quagliarella-Zapata?”. Andrà alla Juve? Al Napoli? Resterà all’Inter a fare il separato in casa? Questo non si sa però, se vi piace l’azzardo e se dovesse rimanere all’Inter, con una cifra non troppo alta, persino irrisoria per un giocatore del genere, si può arrivare ad Icardi. Mica male!

Attenzione: anche la scommessa può essere pagata a peso d’oro. Non sbandierate troppo i vostri colpi ad effetto perché gli avversari non sono sordi e possono preparare un’offensiva con i fiocchi. Ovviamente, nascondete listoni e foglietti perché basta poco per trasformare la quotazione di un giocatore promettente da 1 a 50. Se ci sono partecipanti poco simpatici, tutto ciò può diventare realtà.

A cura dello staff di FantaMaster

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *