Cornelius al Parma: cosa fare al fantacalcio?

La squadra emiliana piazza un altro colpo in attacco! Dopo aver preso dall’Inter Karamoh e Inglese dal Napoli, i crociati si assicurano le prestazioni di una vecchia conoscenza del nostro campionato: Andreas Cornelius. L’attaccante arriva dall’Atalanta con la formula del prestito biennale con obbligo di riscatto. Andrà sicuramente a ricoprire il ruolo di vice Inglese, ma il suo obiettivo è quello di stupire tutti e di conquistare il cuore dei fantallenatori dopo la deludente stagione con la maglia della Dea due anni fa.
Prima di esprimere un nostro parere, andiamo ad analizzare meglio quali sono le sue qualità tecnico/tattiche.

Analisi tecnico/tattica

Cornelius è un attaccante danese classe 1993, alto 193 cm con un peso di 79 kg. Viene soprannominato in patria Vichingo proprio per la sua robustezza fisica, uno dei suoi punti di forza. Ha un’ottima tecnica, un mancino da non sottovalutare ed è un attaccante che gioca esclusivamente per la squadra. E quest’ultima caratteristica provoca una delle sue lacune: la scarsa realizzazione, giocatore con poche reti nella sua carriera. Inoltre manca di continuità nelle prestazioni anche a causa delle troppe panchine in questi ultimi anni, specialmente con le maglie di Atalanta e Bordeaux. Con l’arrivo al Parma lui vorrà ricambiare la fiducia della società e del mister per il suo acquisto a suon di reti, ma non sarà facile perché davanti a lui c’è Inglese.


Parlando invece di tattica, Cornelius ha giocato sempre nel ruolo di punta centrale, da solo o in coppia con qualcun’altro. Il Parma utilizza spesso il 4-3-3 e in questo caso il danese dovrebbe agire come punta, ma il mister D’Aversa ha utilizzato anche nel corso della passata stagione il 3-5-2. In questo caso le chance di giocare titolare affianco ad Inglese sono molto alte, facendo scalare nella linea di centrocampo Gervinho e Karamoh. Insomma, D’Aversa quest’anno ha tante carte in tavola per impensierire le difese avversarie!

Fantacalcisticamente Cornelius al Parma

Come abbiamo già scritto prima, Cornelius non è un vero goleador. Gioca molto per la squadra, facendo calare molto le sue statistiche in ottica realizzazione. Con la maglia del Copenaghen sembrava un altro attaccante da quello descritto fino ad ora: in 5 stagioni 116 presenze con 43 gol. Cresce l’interesse dei club europei nei confronti del danese e a prevalere su tutti è stata l’Atalanta. Acquisto ottimo in prospettiva futura (sulla carta), ma il campo dirà altro. In 23 presenze (tante da subentrante) solo 3 reti, mandando all’aria tutte le aspettative fatte dai suoi fantallenatori. L’Atalanta nella scorsa stagione lo gira in prestito al Bordeaux, ma il numero di gol realizzati sono sempre 3 in 20 presenze. Adesso il nuovo attaccante crociato ha la possibilità di far ricredere tutti i fantallenatori delusi nei suoi confronti. Partirà dalla panchina al momento, ma la stagione è lunga e vedremo se l’investimento fatto dalla società darà i suoi frutti o sarà l’ennesimo fallimento del danese.

Consigli Fantacalcio

Arriviamo alla conclusione dell’articolo dando un nostro parere sul giocatore. Cornelius sarà un’attaccante low cost, da 6° slot: una scommessa da considerare un po’ azzardata per chi lo acquisterà singolarmente. Infatti il nostro consiglio è quello di acquistarlo in coppia con Inglese per eventuali ballottaggi o turnover che vedrà coinvolti entrambi. Su 500 crediti, vi consigliamo di spenderne massimo 10, non di più visto che non sarà titolare. Adesso la parola passerà al campo, con la speranza che il giovane danese possa far prevalere le sue qualità da vero Vichingo!

E voi cosa ne pensate?  Punterete su di lui? Fatecelo sapere nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *