Strategie per l’asta di Fantacalcio: Portieri

Nonostante lo scorso campionato sembri appena finito, si sta avvicinando il momento dell’asta di Fantacalcio. Per questo è il momento di iniziare a parlare di strategie, in particolare oggi parleremo di portieri.

Il portiere, in una squadra di Fantacalcio, è un reparto importante e di difficile scelta. Se sbagliamo a sceglierlo, potremmo ritrovarci con partite rovinate da malus. Al contrario potremmo trovarci con vittorie risicate per un gol non subito.

Con questo articolo non ci soffermeremo sui nomi dei giocatori, per questo uscirà la nostra guida all’asta nei primi giorni di agosto, ma su alcuni consigli sulle strategie da adottare all’asta per non farsi cogliere impreparati.

Portieri a Pacchetto

Questo è senza dubbio uno dei metodi più diffusi per completare il reparto. Si acquista il portiere titolare e, aggiungendo un fantamilione, si può acquistare anche il secondo portiere (se nessuno lo rialza). Ovviamente si può, aggiungendo un altro credito acquistare, anche il terzo portiere.

Diciamo che questa strategia si può dividere in due categorie:

Acquisto di 3 portieri in blocco della stessa squadra

Da utilizzare solo in caso la squadra sia una top (es.Juve) e possiamo fidarci pienamente del fatto che farà un’ottima stagione dal punto di vista difensivo.

Acquisto di titolare, sostituto e titolare di un’altra squadra

Questa strategia consiste nell’acquistare un portiere, solitamente un top di reparto, assieme al suo primo sostituto e abbinarlo all’acquisto di un altro portiere. Questo per essere coperti in caso di infortuni/turnover del top player, ma anche per avere un’ alternativa nella scelta al momento di fare la formazione. 

Il primo non deve essere per forza un top player, può essere anche un giocatore affidabile di una squadra di media classifica abbinato a una scommessa o ad un altro meno costoso.

Acquisto singolo dei portieri

Un altro metodo è quello di acquistare i giocatori singolarmente in base ad alcuni criteri. Con questa strategia ti sconsigliamo di acquistare 3 top player, in quanto sarebbe economicamente deleterio per la costruzione della squadra.

Il consiglio è quello di acquistare un portiere top (o quasi) e di abbinarlo a un portiere affidabile a basso costo. Per l’ultimo posto ti consigliamo di puntare su una scommessa per completare il terzo slot.

In alternativa, per gli amanti del rischio, si può acquistare un top di reparto che giocherà il 99 % delle volte e abbinarlo a due scommesse.

Griglia Portieri: cos’è e come utilizzarla

La griglia portieri è uno strumento indispensabile per ogni fantallenatore: questa tabella tiene conto del calendario di serie A e di tutti gli incroci tra le squadre. In particolare vengono analizzate le gare che giocano in casa le formazioni della Serie A e quali di queste giocano in contemporanea più partite possibili del campionato.

Scegliendo più portieri che giocano in casa, che solitamente sono avvantaggiati rispetto ai malus, si ha la possibilità di decidere chi schierare in ogni giornata di Fantacalcio.

Per esempio: se Atalanta e Spal hanno un incrocio di 30 significa che per 30 partite se una è in casa, l’altra squadra sarà in trasferta. Questo ovviamente sarebbe ottimo perché potremmo scegliere quasi sempre il portiere che gioca in casa considerando il loro calendario. Se l’Atalanta gioca contro la prima in classifica e la Spal gioca contro una neopromossa è meglio schierare il secondo che, con più probabilità, potrebbe non subire gol.

Sta a noi decidere se sfruttare lo strumento per comprare 3 portieri titolari di 3 squadre diverse o di utilizzare la tattica del 2+1.

Quali portieri prendere al Fantacalcio?

Per scegliere i giocatori migliori al Fantacalcio si possono ovviamente utilizzare i dati. Guardando i gol subiti e la media voto potrete farvi un’idea chiara del rendimento dei portieri che volete acquistare. Inoltre una cosa importantissima da tenere in considerazione è il rendimento difensivo della squadra del portiere.

Il portiere che gioca in una squadra che subisce 1/2 gol a partita è ovviamente sconsigliato, poiché vi ritrovereste con molti malus. Al contrario, un buon portiere che gioca coperto da un’ottima difesa, diventa ottimo in ottica Fantacalcio.

Infine bisogna considerare anche l’attitudine a parare i rigori, per guadagnare bonus (+3).

Per le scommesse dovrete affidarvi al vostro intuito, ma potete aiutarvi con la nostra guida all’asta.

Consigli finali per l’Asta di Fantacalcio

Ci sono alcune cose da considerare. Il primo pensiero di tutti sarebbe di provare ad acquistare i portieri top player. Questo porta sicuramente un vantaggio dal punto di vista della sicurezza nel reparto, però toglie molte risorse sulla futura costruzione della squadra.

Se i prezzi per i portieri top vanno alle stelle, meglio virare su un bravo portiere che costa di meno, in modo da investire i crediti in reparti più propensi a portare bonus.

Attenzione anche al bonus imbattibilità: se la tua lega lo prevede, allora forse conviene cercare di puntare ad un top di reparto per garantirti i 20/30 punti su 28 disponibili durante la stagione.

La scelta più equilibrata (che non significa la migliore) è quella del 2+1, perché abbiamo sia un titolare su cui puntare con il suo eventuale sostituto a coprirci, sia il portiere di un’ altra squadra come alternativa.

E tu quale strategia adotterai? Scrivicelo nei commenti.

Leggi anche le strategie all’asta di Fantacalcio per i difensori e i centrocampisti.



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *