Griglia portieri 2019-2020: tutto ciò che c’è da sapere

Ultimo aggiornamento:

È tempo, come ogni anno, della griglia portieri. Diverse sono le fanta-strategie che riguardano l’acquisto dei portieri in sede d’asta: c’è chi predilige l’intero pacchetto di una big del nostro campionato e chi, invece, preferisce alternare 3 portieri di medio livello contenendo i costi. A tal proposito, con la nostra griglia, vogliamo aiutarvi al fantacalcio per scegliere i migliori portieri da combinare per averne almeno uno che giochi in casa.

Ma come leggere la griglia portieri del Fantacalcio?

Si tratta di una serie di dati, in riferimento a ogni squadra di Serie A, che mostra i migliori accoppiamenti casa-traferta in modo da avere almeno un portiere che gioca in casa per ogni giornata. Sulla base di tale confronto, a ogni squadra viene attribuito un valore. Più tale valore è basso (verde), migliore sarà l’alternanza. Al contrario, più è alto (rosso) e peggiore sarà l’alternanza tra le squadre.
Ma non perdiamoci in ulteriori dati statistici e andiamo a indicare i migliori accoppiamenti per qualità-prezzo.

Le migliori combinazioni

I derby, ovviamente, hanno valore 0 (non quello di Roma che quest’anno giocheranno entrambe in trasferta la 19a giornata di ritorno e in casa la 19a di andata), ma la spesa per avere entrambi i portieri potrebbe essere eccessivamente onerosa. Da escludere, infatti, l’accoppiata Handanovic\Donnarumma, Szczesny\Sirigu e Pau Lopez\Strakosha per ovvie ragioni economiche. Potrebbe essere una buona soluzione, invece, puntare sui portieri di Samp e Genoa, ovvero Audero e Radu. Entrambi hanno un buon rendimento e si alterneranno sempre.

Ci ispira molto anche l’accoppiata Atalanta (Gollini) e Parma (Sepe). Squadre con ottime difese, soprattutto in casa, e la spesa potrebbe essere contenuta.

Una buona soluzione low-cost potrebbe essere quella di puntare sugli estremi difensori di Bologna e Parma (valore 0). Skorupski e Sepe sono due portieri in crescita nel nostro campionato e potrebbero continuare su questa scia anche nella prossima stagione.

Da non sottovalutare anche l’accoppiata Cagliari (Rafael/Olsen) e Torino (Sirigu). Anche se, parlando di due ottimi portieri, la spesa potrebbe essere non indifferente. Attenzione all’infortunio di Cragno che lo terrà fuori almeno 4 mesi.

Stuzzica e non poco anche la combinazione Torino (Sirigu) e Fiorentina (Dragowski). Il primo è un’assoluta certezza del campionato, sul secondo invece ci sono più dubbi. Potreste approfittare di questa situazione e limare la spesa fatta per acquistarlo.

Guardando le scelte low-cost sicuramente balzano all’occhio i valori di Udinese (Musso) e Genoa (Radu). Portieri di buon rendimento, giovani e con ampi margini di miglioramento, proprio come le loro squadre.

Buona anche l’accoppiata tra Spal (Berisha) e Lazio (Strakosha). L’albanese cerca riscatto dopo un’opaca stagione con l’Atalanta. La Spal, dal canto suo, concede relativamente poco, soprattutto in casa. Ecco perchè abbinarlo con il portiere della Lazio potrebbe essere una scelta più che saggia.

L’accoppiamento dei big

Andiamo a vedere quali sono le migliori soluzioni per chi volesse acquistare un portiere di prima fascia e un “vice” di medio-livello.

Szczesny, oltre che con Sirigu ovviamente, si abbina bene con Berisha della Spal (valore 6).

Per Handanovic ci sono poche possibilità di abbinarlo con un secondo di medio livello: gli unici valori che ci convincono, infatti, sono quelli di Juventus e Milan. Spesa troppo esosa.

Meret, dal canto suo, si abbina ottimamente con Gollini (Atalanta) e Sirigu (Torino), ottime coppie ma spese non esattamente indifferenti. Volendo limitare i crediti spesi, lo si può abbinare ai portieri di Bologna e Lecce (valore 10).

Donnarumma andrebbe acquistato con Dragowski o Sirigu (entrambi 8 di valore), mentre Pau Lopez con Consigli e Musso.

Leggi anche i migliori portieri su cui puntare all’asta di Fantacalcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *