Biraghi all’Inter: cosa fare al Fantacalcio?

Continua l’operazione di italianizzazione della rosa da parte dell’Inter che ha perfezionato, attraverso uno scambio con la Fiorentina, il passaggio di Cristiano Biraghi in maglia meneghina al posto di Dalbert che indosserà la casacca viola fino a giugno 2020.
L’esterno della Nazionale andrà a ricoprire il ruolo di esterno sinistro a tutta fascia prendendo il posto di Perisic, bocciato da Conte. Sarà un valore aggiunto per i nerazzurri? Conviene puntare su di lui all’asta? Cerchiamo di capirlo insieme.

Caratteristiche tecnico/tattiche

Dotato di un fisico longilineo e di una velocità non comune, Biraghi è stato acquistato per fare da contraltare alla potenza fisica e alla macchinosità di Asamoah, suo pari ruolo ma meno dedito alla corsa e ai ripiegamenti repentini in difesa.

Tali caratteristiche permetteranno al tecnico leccese di scegliere l’esterno che vorrà proporre di partita in partita in base, probabilmente, alle qualità del diretto avversario. E’ improbabile, infatti, che Biraghi possa rubare completamente la scena al navigato esterno ghanese gettando invece le basi per un’alternanza che si riproporrà per tutto il campionato.

Certo, il fatto che l’Inter abbia chiesto e ottenuto di inserire nel contratto una clausola di diritto di riscatto fa credere, a ragione, che dalle parti di Appiano Gentile credano molto nel ragazzo, ma c’è anche da prendere in considerazione la storia calcistica di Biraghi per arrivare a comprendere pienamente i motivi per cui sia arrivato alla corte di Conte. Biraghi, infatti, vanta un passato nelle fila della primavera interista e anche due presenze in prima squadra (2 gare di Champions edizione 2010/2011) il che lo rendeva molto appetibile in chiave regole Uefa e lista Champions. Un acquisto tecnico ma anche tattico da parte dell’Inter che ha fornito a Conte un “pendolino” da piazzare sulla fascia sinistra, ma anche un tassello importante per rispettare i dettami delle richieste del massimo organo calcistico europeo.

Appetibilità fantacalcistica

Nella scorsa stagione Biraghi è partito con il piede giusto inanellando, nelle prime giornate, una serie di prestazioni di ottimo livello condite da qualche assist vincente. Via via, però, si è spento insieme a tutta la squadra viola che ha rischiato fino all’ultima giornata di salutare la massima serie. Il ragazzo ha chiuso la stagione con 1 goal, 5 assist e ben 8 gialli all’attivo in 36 presenze, fantamedia pari al 6.

E’ immaginabile che all’Inter possa trovarsi catapultato in un contesto ben più vincente che potrebbe esaltare le sue doti di velocista migliorando sensibilmente il suo rendimento. Puntate su di lui se volete un terzino che gioca stabilmente a centrocampo con licenza di offendere ma non aspettatevi una stagione strabiliante. Acquistatelo, se potete, in tandem con Asamoah così da garantirvi l’esterno sinistro titolare dell’Inter ogni giornata e non andate oltre il 3-4% del vostro budget totale.

E tu che farai? Credi nell’esplosione del nazionale azzurro sotto la guida di Conte? Faccelo sapere in un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *