Matteo Pessina al Verona: cosa fare al fantacalcio?

Ultimo aggiornamento:

Eccoci qua e sempre sul pezzo! Le prime due partite di campionato ci stanno dando interessanti informazioni su vari giocatori. Chi ha già fatto l’asta potrebbe guardare qualche scommessa o seconda linea per apportare i primi correttivi pescando tra gli svincolati. Chi invece deve ancora farla può pianificare qualche colpo a sorpresa!
Con questo articolo vogliamo analizzare Matteo Pessina, giocatore nato nel 1997, che proviene dall’Atalanta e ora è in forza all’Hellas Verona.
Ecco le sue caratteristiche!

Caratteristiche tecnico/tattiche di Matteo Pessina

Matteo Pessina è, come ruolo, un centrocampista centrale. Nella sua carriera è sempre stato in mezzo al campo: variando di qualche metro la sua posizione passando da mediano a centrocampista puro a trequartista. Juric, visto il 3-4-2-1 che sta impostando, lo utilizza (fino ad ora a partita iniziata) in uno dei due slot centrali di centrocampo.
Parliamo di un giocatore che sa abbinare quantità e qualità, palle recuperate e inserimenti offensivi. Inoltre non possiamo non notare anche la sua altezza di 1.83 m che lo rende anche abbastanza pericoloso sui calci piazzati in area avversaria.
L’anno scorso, a Bergamo, è stato inizialmente molto utilizzato da Gasperini. Col proseguire della stagione e col rientro di tutti i titolari, Pessina è retrocesso nelle gerarchie, collezionando 12 presenze in tutto con un solo assist. Il campionato precedente, in serie B con lo Spezia, ha collezionato ben 38 presenze con 2 gol e 3 assist facendo globalmente un campionato positivo.
Fino ad ora ha collezionato una presenza da subentrante a Lecce. Nonostante lo scarso minutaggio ha subito a segnato una rete! Il gol che ha permesso all’Hellas di vincere a Lecce ci dà un interessante segnale riguardo a quello che Pessina può fare durante lo sviluppo del campionato. Se poi dovesse scalare le gerarchie interne (e ha le potenzialità per farlo), se ne potrebbero vedere veramente delle belle!

Fantacalcisticamente Matteo Pessina al Verona

Da un punto di vista fantacalcistico, può essere un low-cost molto interessante. Come abbiamo già detto, nelle gerarchie interne Pessina è al momento dietro a Henderson e Veloso. Se Veloso pare molto tranquillo del posto, non si può dire la stessa cosa per Henderson.
Cosa ci aspettiamo? Senza fretta (si deve guadagnare il posto fisso) questo giocatore può regalare gol e assist. Potrebbe essere il suo anno!
Vedendo le annate precedenti (fonte Transfermarkt) il giocatore pare anche molto affidabile dal punto di vista dei cartellini. I numeri in tal senso sono irrisori. In pratica, se giocherà con continuità, potrà essere una valida risorsa e una interessante scommessa per le nostre rose!

Consigli Fantacalcio

Il suo acquisto è consigliato come “coniglio da estrarre dal cappello”. Compriamolo se abbiamo una lista di centrocampisti che assicurano presenze e se ci manca un “elemento sorpresa”. Come posizionamento in rosa, pensiamo a lui come a un ultimo slot.
In un’asta con 500 crediti a disposizione, dedichiamogliene al massimo 2.

E tu punterai su Matteo Pessina? Scrivicelo nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *