La nuova Sampdoria di Ranieri

Sampdoria

Dopo diversi sondaggi, la Sampdoria ha trovato finalmente il suo nuovo allenatore: Claudio Ranieri. “The normale one” arriva in Liguria per salvare la barca blucerchiata che sta colando a picco. Ma quali giocatori trarranno beneficio dall’arrivo del tecnico romano? Andiamo a scoprirlo.

Ranieri arriva in un ambiente depresso dall’ultimo posto in classifica ma conscio di avere una rosa con valori tecnici più che sufficienti per uscire da questa situazione. Inoltre, la sua esperienza può sicuramente aiutare a ritrovare la luce in fondo al tunnel.

Anche se non abbiamo ancora visto nessun allenamento, possiamo ipotizzare una formazione ideale della nuova Sampdoria. Per quanto riguarda la difesa, quasi sicuramente il nuovo tecnico punterà sulla difesa a 4 come già è accaduto nelle sue precedenti esperienze. Si punterà a rilanciare Colley a discapito di Murillo (apparso lento e impacciato), con al suo fianco Ferrari. I due laterali difensivi dovrebbero essere DePaoli e Murru. Il miglioramento della tenuta difensiva, pensiamo, sarà un mantra per Ranieri, visto che finora risulta essere la peggiore del campionato come gol subiti. A centrocampo Ranieri ha optato spesso per due mediani “fisici” a dare copertura (Ekdal e Linetty in pole), due ali pronte a correre a tutto campo e con licenza di accentrarsi (Jankto e Gabbiadini), un trequartista (Caprari o Ramirez) e una prima punta a far reparto da solo (Quagliarella, ovviamente).

Le parole chiavi, in generale, saranno semplicità e ordine. Non un gioco spumeggiante ma concreto e che sappia portare a casa soprattutto risultati in termini di punti. A tal proposito, non è da escludere un classico 4-4-2 con Gabbiadini accanto a Quagliarella e Rigoni a tutta fascia insieme a Caprari. In ogni caso, i giocatori di maggior talento troveranno sicuramente spazio. In rampa di lancio dunque Rigoni, Caprari e Jankto.

Che dire, Ranieri difficilmente fa cilecca. Il “normalizzatore”, ne siamo sicuri, riuscirà a risollevare la Samp. Se avete giocatori offensivi potete tenerli in rosa. Anche la difesa, in ogni caso, dovrebbe risistemarsi.

Giocatori che potrebbero rilanciarsi

Caprari, Jankto, Gabbiadini, Rigoni.

Giocatori che potrebbero fare panchina

Vieira, Chabot, Bonazzoli.

“Dilly ding, dilly dong”, la riscossa blucerchiata è pronta a suonare.



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *