Fattore Europei: gli azzurri che si giocano la convocazione

Ultimo aggiornamento:

Dopo la vittoria con la Grecia in casa, la nostra nazionale è sicura di partecipare ai prossimi campionati europei.
Da una parte ci sono giocatori che, imprevisti a parte, sono già sicuri del posto. Dall’altra abbiamo giocatori che dovranno mettersi in mostra, e non poco, per convincere Mancini ad includerli nei 23. Sono proprio questi ultimi che ci interessano. Infatti mettersi in mostra vuol dire buone prestazioni e, soprattutto, buoni voti e bonus al Fantacalcio. Il che significa gioie per noi fantamanager!
Vediamo allora di individuare una formazione virtuale composta proprio da quei giocatori che possono essere particolarmente stimolati a migliorare le loro prestazioni.
I dati numerici citati sono presi dalle statistiche della Gazzetta dello Sport.

Portiere

Siamo onesti, in questo ruolo i giochi sembrano fatti o quasi. Non solo per il titolare, ma anche per gli eventuali rincalzi.
I primi due posti, salvo l’imponderabile, sono prenotati da Donnarumma e Meret. Due giovanissimi ma che paiono già pronti per ogni tipo di situazione. Alle spalle di questi due “pulcini”, pare naturale che si scelga una “chioccia”. Per questo ruolo è stato scelto il sempre affidabile Salvatore Sirigu.
In questo momento, però, dobbiamo dire con piacere che, in Italia, siamo pieni di validi portieri. Di questi, Gollini è quello su cui puntiamo l’occhio con maggiore attenzione. Al momento per lui si conta una fantamedia di 5,00 con 9 gol subiti. Sia per una sua motivazione personale che di squadra (anche quest’anno l’Atalanta vorrà stupire) siamo certi che gli attuali valori possano essere confermati e migliorati. Mancini è avvisato.

Difensori

Per i difensori abbiamo pensato ad una virtuale difesa a quattro.
Partendo dalla fascia destra vogliamo parlare di Di Lorenzo passato al Napoli dopo l’ottima esperienza con l’Empoli ed entrato proprio ora nel giro della Nazionale. L’inserimento a Napoli ha, per ora, rispettato le aspettative. Oltre ad aver sbaragliato la concorrenza interna di Hysaj e Malcuit, ha già messo a segno 1 gol e 1 assist con una fantamedia di ben 7.08. Se continuerà così sarà difficile per Mancini lasciarlo a casa.
Passiamo al centrale di destra: Izzo. L’inizio di campionato, nonostante l’andamento a singhiozzo del Toro, è stato di buon livello. Mancini, nelle ultime convocazioni, gli ha ancora dato fiducia. Se vuole esserci tra un anno, Izzo dovrà mantenersi su questi livelli. Al momento ha già messo a segno una rete ed ha una fantamedia di 6.85.
Sul centro-sinistra mettiamo il capitano del Genoa Mimmo Criscito. Questo giocatore, che è stato allenato da Mancini allo Zenit, non è mai stato fuori totalmente dal giro della nazionale. Lui per primo sa benissimo che, in caso di prestazioni costanti e convincenti, potrà far parte della spedizione. Al momento (visto che è anche rigorista nel Genoa) ha già messo a segno 2 reti con una fantamedia di ben 7.33. Può sicuramente confermarsi anche nei prossimi mesi. Contro il Milan si è infortunato ma tornerà ad inizio Dicembre.

A sinistra, in concorrenza con gli “oriundi” Piccini ed Emerson Palmieri, abbiamo alcune proposte presenti nel nostro campionato. Tra queste spicca il nome di Spinazzola. L’ex Juve, ora alla Roma, ha come primo avversario “se stesso” a causa della tenuta fisica e una certa predisposizione agli infortuni. Contro la Grecia è stato schierato da titolare. Nella Roma, nonostante tutto, ha già collezionato 5 presenze e una fantamedia, non esaltante ma dignitosa, di 6,00. Può ancora migliorare.

Centrocampisti

In questo reparto c’è un certo fermento. Per fortuna stanno venendo fuori una serie di interessanti talenti. Alcuni di essi (Sensi e Barella) sembrano già sicuri del posto. Altri stanno facendo cose molto interessanti con l’intento di mettere in difficoltà il “Mancio”.

Partiamo dal regista. Sebbene Tonali sia già entrato nell’orbita della Nazionale prima di esordire in serie A, non si può certo dire che, ad oggi, abbia già un posto prenotato. Il giovane giocatore del Brescia ha avuto un ottimo impatto con la serie A e comincia ad essere seguito dai migliori club di Italia e non solo. Insomma, il suo lo sta facendo. Per il momento ha all’attivo 2 assist e una fantamedia di 7,00. Ottimi punteggi che, magari con qualche gol dalla distanza, possono essere ulteriormente incrementati.

Altro giovane, meno atteso, ma che sta letteralmente spaccando è Castrovilli della Fiorentina. Montella lo ha definito il potenziale nuovo Antognoni, altri parlano di nuovo Tardelli. Vedremo chi diventerà ma, nel frattempo, guardiamolo con interesse. Se dovesse continuare così, sarà un “petalo della margherita” che Mancini vorrà sfogliare. Al momento ha all’attivo un gol e una fantamedia di 6,85.

Per la categoria “a volte ritornano” citiamo Jack Bonaventura. Appena tornato da un infortunio piuttosto complicato che lo ha tenuto fuori praticamente tutta la scorsa stagione, ora si trova a dover ritrovare un posto fisso al Milan e continuità di prestazioni. Al momento le presenze sono solo 2 con un 6,00 di fantamedia. C’è tutto il tempo per mettere minuti nelle gambe e contribuire alla ripresa del Milan, prima, e della Nazionale, poi.

Attaccanti

Eccoci al reparto avanzato!
Qui forse abbiamo le situazioni più complesse ma, al tempo stesso, più intriganti.
Nel nostro attacco a tre partiamo dalle ali. Un giocatore che, quando chiamato in causa, ha sempre risposto presente è senza dubbio Politano. L’attaccante nerazzurro può avere il problema della non titolarità ma ha sempre dato prova di grande maturità e valore. In un Europeo, queste caratteristiche potrebbero tornare molto utili. Al momento in campionato non ha all’attivo nè gol, nè assist e ha una fantamedia di 6,20. Il recente infortunio di Alexis Sanchez (del quale si deve comunque ancora quantificare con precisione l’entità) potrebbe, nel breve, dargli ulteriore spazio per mettersi in mostra in chiave Nazionale.

Passiamo all’altro attaccante laterale e la nostra attenzione va su un giocatore che, dopo anni di luci e ombre, ha cominciato alla grande. Parliamo di Berardi del Sassuolo. Il suo inizio di campionato è stato a tratti sontuoso con già una tripletta e una doppietta all’attivo. A Mancini il talento puro, lo sappiamo, piace tanto. Quindi, se l’attaccante del Sassuolo dovesse inanellare altre prestazioni del genere, la speranza di andare in azzurro (o verde? vabbè si vedrà…ora non ci interessa) sarà sicuramente legittima. Al momento i numeri di Berardi parlano molto chiaro: 5 gol, 1 assist e una fantamedia di 9,80!

Concludiamo, ovviamente, con “Super Mario” Balotelli. Di lui si è già detto tutto per cui andiamo al sodo. Se avrà un comportamento esemplare (in campo e fuori) e se dimostrerà di poter fare la differenza sarà certamente della spedizione. Visto che era reduce da squalifiche, ha iniziato a giocare solo da poche partite. La bella notizia è che ha già segnato. I suoi numeri dicono al momento: 2 presenze, 1 gol, con 8,00 di fantamedia. Se son rose…Supermario!

Abbiamo finito. Ricapitoliamo quindi il nostro 4-3-3 degli outsider: Gollini, Di Lorenzo, Izzo, Criscito, Spinazzola, Castrovilli, Tonali, Bonaventura, Politano, Berardi, Balotelli.

E tu cosa ne pensi? Quali giocatori per te potrebbero essere interessanti per la spedizione europea? Scrivilo nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *