Infortunati e sostituti: tutto quello che c’è da sapere

Essere sempre aggiornati sui giocatori infortunati e sui relativi sostituti potrebbe essere un’arma vincente per battere il tuo prossimo avversario. E allora, per forza di cose, non puoi perderti il nostro articolo. Analizzeremo, partita per partita, i giocatori infortunati e le “riserve” che prenderanno il loro posto. Cercheremo di indicare, inoltre, i sostituti che potrebbero regalare gioie.

Verona – Sassuolo

I neroverdi sono praticamente senza difesa titolare: Ferrari e Chiriches torneranno solo a inizio novembre. Contro gli scaligeri spazio a Marlon e Peluso.

Il Verona, invece, scenderà in campo con il suo 11 base.

Lecce – Juventus

Partita senza infortuni gravi da segnalare. L’unico giocatore in dubbio è Ramsey di cui sconsigliamo l’utilizzo. Anche De Sciglio e Douglas Costa potrebbero tornare in panchina.

Inter – Parma

Sanchez, come già noto, tornerà solo a gennaio, buone notizie per i fantapossessori di Politano. Contro gli emiliani, in virtù del match di Champions di stasera, potrebbe infatti partire titolare l’ex Sassuolo. In tale caso diventerebbe, ovviamente, più che schierabile. D’Ambrosio ne avrà almeno fino a metà novembre. Ulteriore spazio dunque a Bastoni, che potrebbe diventare una piacevole scommessa. Se nelle vostre leghe è ancora svincolato magari … Fuori causa ancora Sensi.

Nel Parma c’è un Cornelius in formato super e che non fa rimpiangere, per ora, l’assenza di Inglese. Partirà da titolare anche in questo match. Bruno Alves sicuro assente.

Genoa – Brescia

Curiosità per il nuovo Genoa di Thiago Motta. L’ex giocatore dell’Inter potrà fare affidamento sull’intera rosa ad eccezione di Criscito e Favilli che torneranno solo a fine novembre.

Il Brescia di Corini perde per un lungo periodo Dessena al quale facciamo i migliori auguri di una pronta guarigione. Al suo posto torna in auge Spalek, il quale vorrà sicuramente rifarsi dopo un inizio campionato non propriamente esaltante. Nome scommessa per questa partita.

Bologna – Sampdoria

Mihjlovic dovrà fare a meno di Tomiyasu, vittima di un infortunio con la sua nazionale. Tornerà solo a fine novembre. Al suo posto provato Krejci il quale, ovviamente, schierato da terzino perde appetibilità. Out anche Medel, spazio per Svanberg che non convince ancora del tutto. Destro ancora ai box.

Nella Samp di Ranieri fuori Linetty per un problema all’adduttore. Il suo posto sarà occupato dal neo arrivato Bertolacci: chissà che non torni quello di Genova. Diamogli una chance.

Atalanta – Udinese

Come tutti quanti sapranno, la Dea deve fare a meno di Zapata per qualche settimana. In Champions hanno trovato spazio Gomez, Ilicic e Malinovski, panchina iniziale per Muriel. Il colombiano, a rigor di logica, dovrebbe partire titolare contro l’Udinese e avrà voglia di spaccare il mondo. Non si può lasciar fuori, a maggior ragione se gioca contro una sua ex. In dubbio il Papu Gomez per un affaticamento muscolare, condizioni e convocabilità da valutare. Stesso discorso per Kjaer e Palomino.

Tudor è in apprensione per le condizioni di Stryger Larsen, in dubbio per un fastidio al polpaccio. Se non dovesse recuperare, spazio a Ter Avest (sconsigliato).

Spal – Napoli

Nella Spal sono ormai note le condizioni di D’Alessandro e Fares, fuori per diversi mesi. Al loro posto stanno trovando spazio Reca e Igor, in difficoltà però in questo match contro gli azzurri. Preoccupa Petagna, in dubbio per una contusione al ginocchio. In preallarme Paloschi.

Nel Napoli continua a restare fuori Hysaj: in teoria dovrebbe tornare tra pochi giorni, in pratica ha ormai perso il posto in favore di Di Lorenzo. Lozano dovrebbe tornare almeno tra i convocati, Mario Rui e Maksimovic no.

Torino – Cagliari

Padroni di casa senza Berenguer che accusa fastidi alla caviglia. Ballottaggio a tre tra Verdi, Zaza e Iago per affiancare Belotti.

Nel Cagliari, oltre ai noti Pavoletti e Cragno, preoccupano Cacciatore e Lykogiannis. Entrambi salteranno quasi sicuramente la trasferta piemontese. I terzini titolari dovrebbero essere Faragò (in gol nella scorsa partita) e Pellegrini. Il primo potrebbe garantire un buon voto mentre il secondo è a rischio malus.

Roma – Milan

I capitolini sono la squadra del momento per quanto riguarda la situazione infortuni: Cristante, Diawara, Kalinic, Zappacosta, Pellegrini. A questi si aggiunge anche lo squalificato Kluivert. Contro i rossoneri, dunque, scelte obbligate con Perotti, Zaniolo e Florenzi alle spalle del recuperato Dzeko. Sono tutti nomi schierabili, ovviamente. A centrocampo potrebbe trovare spazio Pastore. Under e Mkhitaryan potrebbero essere pronti al massimo per la panchina.

Nel Milan nuovi problemi per Bonaventura, vittima di un risentimento muscolare. Dovrebbe tornare titolare Piatek, rischio panchina per Suso.

Fiorentina – Lazio

Se la Roma è la squadra del momento per quanto riguarda gli infortunati, Fiorentina e Lazio lo sono per l’infermeria vuota. Entrambe le compagini possono godere di tutti gli uomini a disposizione. I tifosi facciano i dovuti scongiuri.



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *