Caso Florenzi: cosa fare al fantacalcio da qui in avanti?

Da “Bello de nonna” a panchinaro la strada è breve: la Roma sembra non voler puntare più su Alessandro Florenzi. In questo primo scorcio di campionato, infatti, il terzino giallorosso ha giocato poco e convinto ancor meno. Da titolare fisso, sembra essere diventato la terza scelta dietro a Spinazzola e, addirittura, Santon. I fantamister che lo hanno ingaggiato per cifre non indifferenti durante l’asta estiva maledicono la sorte. Ma come si è arrivati a tutto ciò? Cosa ha spinto Fonseca a mettere ai margini del suo progetto tecnico Florenzi? Proviamo a darvi qualche risposta.

In 12 partite di campionato, Florenzi ne ha disputate appena 8 di cui 7 da titolare e una da subentrante. Negli ultimi 4 match di Serie A è sceso in campo per appena 12 minuti contro l’Udinese, mentre contro Milan, Napoli e Parma è rimasto comodamente seduto in panchina a guardare i compagni. Di bonus neanche l’ombra, mentre la fantamedia non raggiunge neanche la sufficienza. La sua quotazione (su Fantacalcio) è calata dai 9 crediti iniziali ai 6 attuali.

Nell’ultima partita contro il Parma Fonseca ha preferito sostituire l’infortunato Spinazzola con Santon. Pessime notizie per chi ha Florenzi in rosa. E dire che, a inizio anno, era uno dei difensori più desiderati da quasi tutti i fantamanager.

Ma come mai Florenzi ha smesso di giocare?

Le ragioni di tale scelta, probabilmente, vanno ricercate nel modulo di gioco di Fonseca. L’ex allenatore del Porto predilige terzini dotati di grande spinta, fisicità e corsa: ecco perché all’insostituibile Kolarov a sinistra ha accoppiato Spinazzola a destra, con Santon primo panchinaro. Florenzi paga il fisico non esattamente statuario e una tecnica offensiva non eccelsa. La crescita di Spinazzola, inoltre, ha contribuito alla sua discesa nelle gerarchie.

C’è da dire che, complici gli impegni su più fronti della Roma, Florenzi potrebbe trovare un po’ di spazio. Ad oggi, però, la titolarità non sembra più appartenergli.

Cosa fare dunque con Florenzi?

Difficile prendere una decisione. La spesa che avete fatto per acquistarlo quasi sicuramente non sarà stata indifferente. Ragion per cui svincolarlo non può essere una soluzione. Provate a scambiarlo con giocatori più affidabili (Alex Sandro, Hateboer, Theo Hernandez, giusto per fare un esempio). Possibile, però, che non vi diano questi nomi. Ecco allora che potreste provare comunque a scambiarlo con un titolare delle piccole (per esempio, Pellegrini, Faraoni, etc.). In alternativa, qualora fossero svincolati, ingaggiate Spinazzola o Santon in modo da essere coperti.



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *