Zlatan Ibrahimovic al Milan, cosa fare al Fantacalcio?

Il grande ritorno è diventato finalmente realtà anche al Fantacalcio: Zlatan Ibrahimovic è pronto a riabbracciare la Milano rossonera. Dopo un’intensa trattativa, infatti, lo svedese ha dato il suo ok a Boban e Maldini. Il suo arrivo sembra più che mai necessario a risollevare il morale ai tifosi del Milan e cercare di risalire la china anche in campionato. Ibra aveva già vestito la maglia rossonera dal 2010 al 2012 segnando 56 gol in 85 presenze e contribuendo in maniera decisiva al 18 scudetto del club dell’allora presidente Silvio Berlusconi. Il suo arrivo, in un modo o nell’altro, influenza pesantemente la sfera fantacalcistica e, immaginiamo, in molti si staranno chiedendo come comportarsi in sede d’asta di riparazione. Proviamo a darvi qualche dritta.

Caratteristiche tecnico/tattiche di Zlatan Ibrahimovic

Ibrakadabra non ha certo bisogno di presentazioni. Attaccante completo, dal fisico statuario, dotato di mezzi tecnici che pochi possono vantare, sul suo palmares sono presenti innumerevoli trofei, tra campionati, coppe di lega e titoli individuali. Zlatan è sì un attaccante d’area di rigore e dal gol facile, ma viene spesso anche a giocare con la squadra, abbassandosi a ricevere palla per premiare gli inserimenti dei compagni. Con l’avanzare dell’età sicuramente lo stile di gioco è cambiato, si è fatto più statico e “accorto”, ma la classe sicuramente è rimasta invariata. Anche negli anni dell’esilio a stelle e strisce ci ha infatti deliziato con giocate d’alta classe e gol di pregevole fattura.

Fantacalcisticamente Ibrahimovic al Milan

Ibra arriva al Milan con il chiaro intento di garantire un maggiore peso offensivo rispetto a quello mostrato in questa prima parte di stagione sia da Piatek che da Leao. Il suo acquisto è anche da inquadrare nell’ottica di portare esperienza e “cattiveria” agonistica a un gruppo molto giovane e inesperto. Oltre al fattore esperienza, Zlatan porta in dote anche un discreto bottino di reti: sono ben 456 in 741 presenze nei club, accompagnate da 173 assist (e Nocerino ringrazia!). Resta da capire quale modulo adotterà Pioli: 4-3-3 oppure doppia punta con il tandem Piatek-Ibra? Ad oggi, conoscendo lo spirito “equilibratore” dell’ex tecnico della Fiorentina, la prima opzione sembra la più probabile, con lo svedese al centro dell’attacco affiancato da Calhanoglu e Suso. Rischio panchina, dunque, per Piatek e Leao i quali, se dovessero continuare a fornire prestazioni deludenti, potrebbero non vedere il campo per parecchio e perdere dunque appetibilità in ottica fantacalcio. Nel caso in cui Ibra dovesse essere affiancato da Piatek, il polacco potrebbe giovarne e ritrovare, magari, la via del gol a cui ci aveva abituato. La situazione resta da monitorare e vi consigliamo di attendere le prossime partite dei rossoneri. Le ultime due stagioni ai Galaxy sono state estremamente prolifiche, con 52 gol totali, sebbene siano da prendere con le molle, trattandosi comunque di un campionato meno probante della nostra Serie A.

Zlatan Ibrahimovic, Consigli Fantacalcio

Ibrahimovic al Fantacalcio sarà sicuramente il pezzo pregiato delle vostre aste di riparazione, se non altro per il suo nome e per il suo curriculum. Il budget da dedicare al suo acquisto dipenderà molto dai regolamenti interni di lega e dai crediti derivanti dagli svincoli. In ogni caso, Zlatan arriva per giocare titolare, con Piatek destinato ad accomodarsi in panchina o, più probabilmente, a cambiare casacca. Il dubbio legato all’età è sicuramente legittimo, come allo stesso tempo è da considerare la grande motivazione di un giocatore che non si dà mai per vinto e non viene certo a svernare. Perchè Zlatan non invecchia, migliora.



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *