Politano al Napoli: cosa fare al fantacalcio?

Finalmente la telenovela Politano si è chiusa (incrociamo le dita visto che non è ancora ufficiale, anche se ormai …). Non forse come avrebbe voluto il suo protagonista, Politano appunto, che avrebbe preferito la Roma, ma alla fine il Napoli ci ha creduto di più e sono tutti più o meno felici e contenti. Ora che l’ex Inter è arrivato da Gattuso, cosa conviene fare con lui al fantacalcio? Ecco cosa ne pensiamo noi!

Caratteristiche tecnico/tattiche di Politano

E’ probabilmente inutile dirvi chi è Matteo Politano visto che lo conoscerete tutti. Chi non lo conosce, non fa il fantacalcio e forse non ha nemmeno una tv in casa. Comunque, per riassumere velocemente, Politano è un esterno d’attacco che può giocare sia a destra (ruolo preferito), sia a sinistra. In carriera ha giocato anche come esterno, sinistro e destro, di centrocampo, come trequartista, come seconda punta e addirittura come punta centrale (solo in casi eccezionali e per emergenza). Il ruolo preferito, però, come scritto, è quello di esterno destro d’attacco. In questa posizione può accentrarsi, andare sul suo sinistro e cercare la porta con il tiro da fuori. Se a giro ancora meglio. Non è il cosiddetto bomber di razza, ma i suoi bonus, tra goal e assist, li ha sempre portati a casa. In carriera ha giocato 143 partite in Serie A segnando 25 goal e fornendo 17 assist. Non è particolarmente avvezzo al malus se consideriamo che in quelle 143 occasioni è stato ammonito solo 14 volte ed espulso una.

L’anno scorso, nel 4-3-3 di Spalletti, Politano aveva fatto bene riuscendo a segnare 5 goal e facendo anche 5 assist. Poi, con l’arrivo di Conte e il passaggio al 3-5-2, gli spazi per lui si sono ridotti all’osso. Ecco perché in questo mercato ha cercato un’altra squadra, prima la Roma, poi il Napoli. A Napoli ritroverà il modulo in cui si esprime meglio, quel 4-3-3 che ha fatto le sue fortune in passato. Ecco perché potrebbe essere particolarmente interessante in ottica fantcalcio. 

Fantacalcisticamente Politano al Napoli e consigli per il fantacalcio

Il Napoli di Gattuso, non contento delle prestazioni di Lozano, ha deciso di puntare su Politano per provare a dare una scossa a un attacco fin qui un po’ sterile (30 goal in Campionato). In questo momento, però, il Napoli si ritrova in squadra due punte centrali (Milik e Llorente, con quest’ultimo che sembra in partenza) e 5 esterni (Insigne, Mertens, che può giocare anche da centrale, Lozano, Callejon e appunto Politano). Vista l’abbondanza, è probabile che qualcuno parta nei prossimi giorni.

La concorrenza è altissima. E’ vero che il Napoli deve giocare 3 competizioni, ma è altrettanto vero che a noi interessa solo il fantacalcio! In questo momento, Milik e Insigne sembrano intoccabili per Gattuso, anche se bisognerà vedere cosa succederà con Mertens appena tornerà disponibile (dovrebbe accadere già questo weekend). Politano dovrà vedersela con Callejon e Lozano, con quest’ultimo che sembra più indietro nelle gerarchie. Sicuramente Politano può garantire a Gattuso e al Napoli maggiore imprevedibilità e più goal rispetto a Callejon, ma meno copertura. E sappiamo quanto Gattuso preferisca prendere un goal in meno piuttosto che farne uno in più. Per questo motivo, la decisione su cosa fare con Politano non è così semplice, ma noi crediamo in lui. 
Per provare a darvi il consiglio migliore, dividiamo i fantallenatori in due categorie: quelli che hanno già Politano e quelli che lo vorrebbero prendere all’asta (anche attraverso qualche scambio)!
Cominciamo dai primi. Se avete Politano e lo avete aspettato finora, tenetelo. La sua titolarità non è garantita, ma il voto lo sarà praticamente sempre. Da qui in avanti ci aspettiamo almeno 3/5 goal e altrettanti assist. Non numeri da top di reparto, ma ottimi per un secondo/terzo slot.
Passiamo ora a tutti quei fantallenatori che vorrebbero puntare su Politano dopo il suo passaggio al Napoli. Il nostro consiglio è quello di provare a prenderlo, soprattutto se già avete Callejon (anche se lo spagnolo è listato centrocampista a differenza di Politano). Come detto, ci aspettiamo che torni quello dello scorso anno con Spalletti o, ancora meglio, quello del Sassuolo della stagione 2017/2018 (10 goal e 4 assist).  Un paio di raccomandazioni sono però d’obbligo: non pagatelo troppo facendovi trasportare dall’entusiasmo e non offrite per lui gente con titolarità più garantita e con bonus potenzialmente uguali (per esempio Boga). 



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *