Gastòn Pereiro al Cagliari: cosa fare al fantacalcio?

Ultimo aggiornamento:

Gli ultimi giorni di mercato hanno regalato non poche sorprese, con Fiorentina e Genoa frizzanti e molto operative sia in entrata che in uscita. Chi si è mosso invece un po’ più sottotraccia è il Cagliari, che tra un annuncio e un altro ha piazzato il colpo Gastòn Pereiro. Il 24enne trequartista uruguagio va a completare un reparto orfano di Pavoletti, sulla via del rientro in gruppo, e di Cerri, ceduto alla Spal. Questo talento sudamericano arriva dall’Eredivisie, campionato disputato dal 2015/2016 in forza al PSV Eindhoven. In poco più di quattro stagioni ha messo a referto 49 gol (e 21 assist) in 154 presenze, sintomo di un giocatore che ha buona attitudine a inquadrare la porta.

Caratteristiche tecnico/tattiche di Gastòn Pereiro

Il ruolo naturale di Pererio è sulla trequarti, a ridosso del reparto offensivo. In carriera ha agito anche da ala pura, sia a destra che a sinistra, ma essendo un mancino naturale si trova più a suo agio a destra, potendosi accentrare e rientrare sul suo piede per calciare in porta o innescare gli altri compagni. Dotato di un ottimo controllo di palla, Pereiro ha dalla sua anche un fisico non proprio convenzionale per un trequartista: dall’alto dei suoi 188 centimetri non è certo un brevilineo, quanto piuttosto un giocatore elegante e di classe. Attenzione alle conclusioni da fuori area, Gastòn è uno specialista.

Fantacalcisticamente Pereiro al Cagliari

Nel 4-3-1-2 di Maran il ruolo più probabile resta quello di trequartista alle spalle di Joao Pedro e Simeone. Ad oggi è molto difficile ipotizzare che possa sostituire Nainggolan o Joao meravigliaio, vista la caratura dei due e l’importanza che rivestono nell’11 sardo. Per caratteristiche è altrettanto complicato che a fargli spazio sia Simeone, visto che è l’unico che può ricoprire il ruolo di prima punta. Vero è che il Cholito non è proprio il classico centravanti che fa reparto da solo, dal momento che si muove molto tra le linee e necessita sempre di un compagno a sostegno. In alcune partite Maran potrebbe anche pensare a un tridente tecnico senza Simeone, ma l’opzione appare al momento la più improbabile tra le due. In definitiva, Pereiro potrà essere una valida arma perlopiù a gara in corso, dando il cambio al Ninja e a Joao Pedro. Sicuramente è un investimento anche per il futuro, in attesa di capire cosa ne sarà di Nainggolan al termine di questa stagione. In ogni caso, rappresenta un buon rinforzo per la corsa all’Europa del Cagliari, che nell’anno del centenario dimostra ancora una volta di voler fare le cose in grande.

Il nostro consiglio al fantacalcio

In definitiva, Pereiro non partirà da titolare, ma sarà probabilmente il primo cambio offensivo di Maran. Il suo acquisto non è consigliato, se non in leghe numerose per chi possiede Nainggolan (è listato centrocampista, quindi potrebbe avere un senso l’accoppiata). Per i più temerari e amanti delle scommesse, può costituire un jolly da giocarsi in gare più abbordabili, soprattutto verso fine stagione. Più consigliato, invece, è il suo acquisto per chi utilizza le conferme: non vi è la certezza infatti di una permanenza del Ninja (che comunque è incline a infortuni) e in tal senso potrebbe tornare molto utile per l’anno a venire.

Se ti è piaciuto il nostro articolo, sostienici per portare avanti il nostro progetto. Anche al solo costo di un caffè! Dona su PayPal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *