Di Biagio alla SPAL: cosa cambia al fantacalcio?

Luigi Di Biagio è il nuovo allenatore della SPAL. L’ex centrocampista, tra le altre, di Roma e Inter ha firmato un contratto semestrale con opzione per il secondo anno. La sconfitta in rimonta subita dal Sassuolo domenica scorsa nel lunch match è stata fatale al tecnico Leonardo  Semplici che lascia il timone della squadra di Ferrara dopo 6 anni di gioie culminate con la promozione in massima serie e due meritate quanto difficili salvezze. L’attuale ultimo posto in classifica con la salvezza lontana ben 7 punti ha convinto la dirigenza spallina a un cambio di guida tecnica affidandosi all’ex CT dell’Under 21. Quali saranno le novità che presumibilmente Di Biagio porterà alla squadra? Quale assetto tattico? Cerchiamo di capirlo soprattutto in ottica fantacalcio.

Il 4-3-3 di Di Biagio

Il tecnico romano fin dai suoi esordi nell’Atletico Roma ha sempre scelto di schierare le sue squadre con un 4-3-3 piuttosto equilibrato. Un centrocampo dinamico, due ali offensive veloci e un riferimento centrale in avanti che possa far tesoro delle rifiniture del compagni. Modulo diverso, quindi, dal 3-5-2 utilizzato finora da Semplici. Interessante sarà vedere come Di Biagio vorrà sfruttare le qualità offensive del nuovo arrivato Castro che, come sotto la guida di Semplici, se la vedrà con Valoti per un posto da titolare. Nulla da fare, dunque, per Floccari che difficilmente troverà maggiore spazio rispetto a quello di riserva di Petagna, sicuramente confermato come perno centrale dell’attacco spallino. Ai suoi lati agiranno Di Francesco e Strefezza, i migliori attaccanti esterni che la SPAL ha in rosa. Possibile un rilancio di Zukanovic e la conferma in mediana Murgia: il primo perché più propositivo in fase offensiva rispetto a Reca e il secondo perché Di Biagio lo conosce molto bene avendolo allenato in Under 21. Si giocherà il posto con Dabo. Conferma assai probabile per Missiroli.

Le scommesse da fare

Come detto precedentemente, Zukanovic potrebbe trovare più spazio che in passato e magari fornire qualche assist. Se avete uno slot libero in difesa potreste pensare di riempirlo con lui. Non ci sentiamo di definirli possibili crack o fare proclami rispetto al suo rendimento, ma ci potete provare. Stuzzicante l’idea Castro che, però, non è favorito dal 4 3 3 che non prevede un trequartista di ruolo e che quindi lo vedrà più lontano dalla porta rispetto al recente passato.

I giocatori da svincolare

Se qualcuno di voi sperava nell’arrivo di un tecnico che prediligesse il gioco con due punte di peso, quel qualcuno è rimasto deluso. A tal proposito, come accennato, liberatevi di Floccari: l’esperto attaccante non troverà spazio neanche con Di Biagio.

Il probabile 11 della nuova SPAL (4-3-3)

Berisha; Cionek, Bonifazi, Vicari, Zukanovic (Reca); Murgia (Dabo), Missiroli, Castro (Valoti); Strefezza, Petagna, Di Francesco



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *