Felipe Caicedo: l’arma in più della Lazio

Facile parlare dei vari Immobile, Acerbi, Luis Alberto e Milinkovic, ma chi a inizio anno avrebbe scommesso un solo Euro su Felipe Caicedo? Probabilmente in pochi. Molti di noi (compreso il sottoscritto), avendo già preso Immobile, lo hanno ingaggiato semplicemente come riserva dell’attaccante napoletano. Altri lo hanno selezionato come tappabuchi, mentre in numerose leghe è rimasto svincolato fino all’asta di riparazione. Il buon Felipe, complice anche l’infortunio di Correa, sta vivendo letteralmente una stagione da protagonista nella super Lazio lanciatissima verso la corsa scudetto.

I suoi numeri

In 18 partite giocate ha trovato la via del gol in ben 8 occasioni e fornito 3 assist ai suoi compagni. Ciò che colpisce è la sua capacità di segnare in tanti modi diversi: 3 volte di sinistro, 3 volte di destro, un colpo di testa e un tap-in sotto porta. Secondo Fantacalcio.it, la sua quotazione è schizzata da 14 (iniziale) a 25 (attuale). Mediavoto ben oltre il 6 (6,44 per la precisione) e fantamedia stratosferica del 7,62. A tutto ciò, si lega anche la forte intesa che è stato in grado di trovare con Immobile: i due sembrano intendersi a meraviglia e regalare gol a grappoli. Sarà in grado Felipe di continuare su questa scia? Secondo noi, potrebbe tranquillamente arrivare a segnare dai 13 ai 15 gol.

Caicedo al fantacalcio

La domanda a questo punto è: con il rientro di Correa, chi farà coppia con Immobile? La sensazione è che il Caicedo visto finora difficilmente non sarà protagonista in questa Lazio. Paradossalmente, il suo utilizzo sembra ad oggi più funzionale al modulo di gioco di Inzaghi rispetto a quello del Tucu. La capacità di giocare di sponda dell’attaccante dell’Ecuador consente ai biancocelesti di sviluppare il gioco in verticale come vuole Inzaghi, cosa che con Correa difficilmente accade. Certo, l’argentino è e sarà sempre un punto fermo della squadra, ma il ballottaggio con Caicedo, allo stato attuale delle cose, lo vede in leggero svantaggio. In ogni caso, la marcia verso un incredibile corsa scudetto necessita dell’impiego di tutti. Cosa fare dunque con l’ex attaccante dell’Espanyol? Come abbiamo scritto sopra, molti lo hanno in coppia con Immobile. I due potrebbero essere schierati insieme anche nella nostra fantaformazione in quelle partite sulla carta agevoli e regalare una pioggia di bonus (vedi la partita contro la Spal). Chi lo ha preso, invece, nell’asta di riparazione si ritrova ora un ottimo attaccante da secondo slot da schierare praticamente sempre: Caicedo sa essere decisivo anche entrando dalla panchina. Insomma, scegliendo di schierarlo in questa stagione difficilmente sbaglieremo: sembra proprio essere la sua annata!



 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *