Portieri consigliati 35ª giornata di Serie A

Ultimo aggiornamento:

Siamo alle battute finali del campionato ed è sempre più difficile riuscire a prevedere il risultato delle partite. In questo articolo vedremo i portieri che potrebbero fare bene e, magari, chiudere la propria gara senza prendere gol. Occhio agli aggiornamenti, comunque, dato che gli avvicendamenti tra i pali sono piuttosto frequenti in questi ultimi turni della stagione.

La nostra classifica è composta da un ordine di schierabilità che tiene conto di molte variabili, tra cui lo stato di forma e il livello della squadra avversaria, con un voto che va da una stella ★ (da evitare) a 5 stelle  ★ ★ ★ ★ ★ (assolutamente da schierare).

Se avete due o più portieri con lo stesso numero di stelle, dovete preferire quello che abbiamo nominato per primo.

Ecco i portieri consigliati per la 35ª giornata

Szczesny

Alla “Dacia Arena” va di scena lo scontro tra le due bianconere del campionato. La Juventus punta a chiudere definitivamente il discorso scudetto e crediamo che Szczesny possa uscire al 90esimo senza aver subito reti.

Pau Lopez

Difficilmente Pau Lopez è riuscito a terminare una gara di campionato senza subire reti ma in questa circostanza ci sentiamo di consigliarlo soprattutto perché la SPAL ha mollato e dubitiamo possa scendere in campo con particolare grinta. Schieratelo.

Meret/Ospina

Il Napoli di mister Gattuso è in piena lotta europa mentre il Parma non ha molto altro da chiedere al suo campionato. Certo, c’è da dire che la difesa partenopea ha sempre concesso qualcosa di troppo agli attacchi avversari e, quindi, non assicuriamo che l’estremo difensore azzurro possa cavarsela con un clean sheet ma non sarà un “bagno di sangue”.

Handanovic

Continua il momento no di Handanovic. Contro la Roma un paio di uscite a vuoto (non punite dai giallorossi) hanno denotato ancora qualche incertezza del portiere sloveno che non sembra essersi ripreso dall’infortunio patito qualche tempo fa. Confidiamo comunque che il fattore campo faccia la sua parte e che per il capitano dell’Inter non si prospetti una serata particolarmente buia.

Gollini

Quando si commenta l’Atalanta nel post partita, si dedica qualche secondo anche al momento di indecisione collettiva che, il più delle volte, porta alla marcatura della squadra avversaria. Non è raro infatti che la pioggia di gol della Dea sia interrotta da almeno un gol della squadra avversaria. Crediamo che anche in questo caso possa andare così.

Audero

La 35esima giornata sarà teatro del “derby della lanterna” tra Sampdoria e Genoa. I blucerchiati, grazie alla vittoria in rimonta contro il Parma possono dirsi salvi mentre “il Grifone” ha bisogno di qualche altro punto per mantenere alle sue spalle il Lecce e centrare l’obiettivo salvezza. Sentiamo di proporvi Audero come possibile scelta soprattutto per tradizione: negli ultimi 10 anni, quindi nelle ultime 20 sfide, in una sola occasione le due squadre hanno segnato in totale più di tre gol. Lo scontro, estremamente sentito in città, ha sempre regalato partite tiratissime e molto accorte.

Perin

Discorso perfettamente identico a quello fatto per Audero più su: schierare Perin potrebbe essere dettato dalla tradizione. Tra i due portieri mettiamo un gradino sotto quello del Grifone soltanto per il miglior rendimento offensivo della squadra di Ranieri.

Strakosha

Per Strakosha c’è aria di gol subito. La difesa della Lazio continua a lasciare spazi agli avversari (l’erroraccio da ultimo uomo di Luis Felipe che ha dato il la al raddoppio della Juventus ne è l’ennesima prova) e il Cagliari potrebbe approfittarne. Valutate in base alle vostre alternative.

Sirigu

Battuta d’arresta del Toro a Firenze. Due gol subiti a zero e matematica che ancora non premia la squadra granata alla ricerca di qualche punto salvezza. Di fronte un Verona in grande forma, capace di far inceppare la macchina da gol atalantina e che gioca divertendosi. Vogliamo credere, però, in Sirigu e, soprattutto, nelle maggiori motivazioni del Torino senza assicurare un clean sheet.

Silvestri

E’ raro che Silvestri abbia subito “imbarcate” in questa stagione eccellente sua e della squadra ma, per motivi relativi alla diversa motivazione, crediamo che un paio di gol possa subirli. Valutate alternative.

Dragowski

La Fiorentina va a San Siro ad affrontare un’Inter che si sta ancora rammaricando per il solo punto conquistato a Roma. Non sarà partita semplice per Dragowski che potrebbe andare a raccogliere in rete un paio di palloni almeno. Meglio evitare.

Gabriel

Scontro salvezza fondamentale per il Lecce che, se vuole sperare restare in serie A, deve obbligatoriamente battere il Brescia. Impossibile assicurare un clean sheet per Gabriel, incappato il turno scorso anche in uno sfortunato autorete, ma pensiamo che i salentini possano avere qualcosa in più e non subire tanti gol. Meglio comunque non rischiare.

Sepe

Il portiere napoletano affronta il suo passato in una partita molto difficile. Il Parma ormai è salvo e, come detto, ha poco da chiedere al campionato. Il rischio della goleada è minimo ma un paio di gol potrebbe subirli.

Musso

Il portiere argentino sta dimostrando, partita dopo partita, di essere uno degli estremi difensori più continui del nostro campionato. Non crediamo, però, che contro la Juventus che vuole chiudere il discorso scudetto possa opporre troppa resistenza. Lasciate perdere.

Donnarumma

Ottima forma per il Milan che ha rifilato una cinquina al Bologna. Prevediamo molti gol nella sfida al Mapei contro il Sassuolo e questo non ci fa propendere per nessuno dei due estremi difensori che si fronteggeranno. Meglio cercare un’alternativa a Donnarumma.

Consigli

Come detto qualche riga più su, prevediamo in questa gara una gran numero di reti quindi, come per Donnarumma, non ci sentiamo di propendere per Consigli.

Cragno

Prima o poi l’attacco straordinario della Lazio riprenderà a fare i numeri pre stop. Che sia questa la volta buona? Magari è meglio non scoprirlo sulla nostra pelle ed evitare Cragno.

Joronen

Sfida delicatissima per il Brescia che, perdendo, dovrà dare quasi sicuramente il suo arrivederci alla serie A. Troppi gol subiti da Joronen (e Andrenacci) per credere in lui. Lasciate perdere.

Letica

stelle

Il pronostico è tutto a sfavore della SPAL che attende soltanto la fine del campionato per far ritorno, dopo tre stagioni, in serie cadetta. La goleada è dietro l’angolo quindi è impensabile schierare Letica.

Skorupski

stelle

Cinque gol subiti contro il Milan e un’altra gara proibitiva da affrontare per Skorupski contro la Dea che vuole riprendere a segnare vagonate di gol dopo la pausa presa contro il Verona. Se non siete autolesionisti, lasciatelo in panchina, anzi, in tribuna.

Se ti è piaciuto il nostro articolo, sostienici per portare avanti il nostro progetto. Anche al solo costo di un caffè! Dona su PayPal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *